Threshold: la band invita il membro fondatore Jon Jeary per un cameo sul disco

Threshold: la band invita il membro fondatore Jon Jeary per un cameo sul disco

Jon Jeary, uno dei membri fondatori dei Threshold, che ha suonato per l’ultima volta con la progressive metal band nel 2002, canterà nel brano “The Shire (Part 3)“. La traccia si trova in “Legends Of The Shires“, il doppio album che il gruppo pubblicherà l’8 settembre su Nuclear Blast. Jon Jeary è stato il bassista del gruppo e si è occupato dei cori in canzoni come “Eat The Unicorn“. Ha contribuito a scrivere classici della band come “Sanity’s End“, “Into The Light” e “The Ravages Of Time“. Jon ha suonato sui dischi dei Threshold da “Wounded Land” (1993) a “Critical Mass” (2002).

Di seguito le parole di Jon Jeary:

“Sono sempre impaziente di ascoltare un nuovo disco dei Threshold e questa volta sono ancora più eccitato perché ci sarà di nuovo Glynn al microfono e perché c’è un mio piccolo cameo in “The Shire (Part 3)“. È fantastico come fan apprezzare ciò che i Threshold fanno ora ed è un privilegio dare un piccolo contributo”.

Questa sarà la tracklist di “Legends Of The Shires”:

CD1
1. The Shire (Part 1)
2. Small Dark Lines
3. The Man Who Saw Through Time
4. Trust The Process
5. Stars And Satellites
6. On The Edge

CD2
1. The Shire (Part 2)
2. Snowblind
3. Subliminal Freeways
4. State Of Independence
5. Superior Machine
6. The Shire (Part 3)
7. Lost In Translation
8. Swallowed

L’album di debutto della band Threshold, “Wounded Land“, fu pubblicato nel 1993, prendendo il nome da alcuni elementi tematici di un romanzo di Stephen R. Donaldson intitolata con lo stesso nome. Wilson fu impossibilitato a seguire la band nel tour per vari motivi, e così Glynn Morgan lo sostituì. Cantò nelle registrazione del 1994 di “Psychedelicatessen“, dal quale venne prodotto il video della canzone “Innocent“, il primo per la band. L’anno successivo, Morgan e la band girarono l’Europa e registrarono molte delle loro performance live per il loro album dal vivo “Livedelica“. Ormai superato il limite, si concedettero una pausa prima della loro successiva uscita, durante la quale Morka e il batterista Jay Micciche lasciarono la band per formare i Mindfeed. Piuttosto che trovare un cantante sconosciuto per rimpiazzarlo, la band ritornò su Damian Wilson, e insieme registrarono nel 1997 “Extinct Instinct“. Wilson lasciò la band nel 1998, due settimane prima della registrazione del loro successivo album. Fra la lista dei potenziali rimpiazzi vi era il fondatore dei Sargant Fury, il cantante Andrew “Mac” McDermott, con il quale registrarono “Clone“. Nel 1999, la band pubblicò il loro primo album dedicato al fan club, Decadent, contenente remix e registrazioni radio di canzoni contenute nei precedenti album. I Threshold sono attualmente considerati come una delle principali band progressive metal insieme a Dream Theater, Queensrÿche, Fates Warning, Vanden Plas, Shadow Gallery. Negli ultimi anni hanno completato un gran numero di tour internazionali.

Author Description

Fabietto Pugliese

Fabietto Pugliese

Collezionista di vinili e memorabilia dei Kiss; ama il metal in ogni sua forma (heavy, street, glam, thrash, prog, power/speed metal). Da qualche anno colleziona anche vinili di hard rock prog anni ’70, soprattutto italiano. Cerca di tramandare la conoscenza ai posteri attraverso la pagina facebook di Rome by Wild.

No comments yet.

Join the Conversation