Recensione di HoneyBombs – “Wet Girls and Other Funny Tales”

A cura di Roberto Lodigiani
http://www.rockbywild.it/wp-content/uploads/2017/06/honeybombs.jpghttp://www.rockbywild.it/wp-content/uploads/2017/06/honeybombs.jpgRecensione di HoneyBombs – “Wet Girls and Other Funny Tales”

HoneyBombs (tuttoattaccato), romani, formatisi nel 2012. Hanno avuto quattro anni e più, ben spesi, per assestare la formazione, maturare tecnicamente e artisticamente e sfornare questo riuscito lavoro di debutto discografico “Wet Girls And Other Funny Tales” sotto etichetta Sliptrick Records, uscito il 13 aprile di quest’anno.

L’album “Wet Girls And Other Funny Tales” è buon esempio di come, derivare è umano, scopiazzare è triste. Niente di nuovo dalle cuffie ma questo “niente di nuovo” è suonato e amalgamato talmente bene che è un piacere ascoltarlo, dall’inizio alla fine. Le influenze hard rock americano degli ultimi decenni ci sono tutte, ben assimilate ma anche ben dosate tra dieci brani (più uno) che non mostrano mai stanchezza. Senza essere originali a tutti i costi, la band romana dimostra come le idee (anche quelle degli altri), ben calibrate con gusto e ben veicolate dalla tecnica, siano elementi al servizio della musica, delle esigenze di realizzare un prodotto musicalmente valido che sta in piedi, nonostante la mancanza di originalità, non per quello che dice ma per come lo dice.

HoneyBombs - Wet Girls And Other Funny Tales - 2017C’è un gusto e una raffinatezza nell’arrangiare e soprattutto nel dialogare tra i vari strumenti che dona una profondità che non ti aspetteresti in brani all’apparenza fatti di tutta esposizione, quasi punkettara. I ragazzi sanno essere duri e graffianti ma non perdono mai il senso della melodia e dell’armonia. Questo stimola ad ascolti ripetuti, i quali accrescono ogni volta il rispetto per la band e la longevità dell’album.
C’è anche ironia giocosa (a partire dal titolo e dalla copertina che scherza su una certa “sensibilità” glam) anche nei momenti più tesi come in “Fat Girls Are Goin’ Mad” e in “Don’t Wanna be Like Johnny“, tanto per citarne due, che non appesantisce ma lascia nella nostra testa refrain e riff ricordati con piacere, oltre a dimostrare una voglia di divertirsi nel suonare che molti gruppi “esordienti” dimenticano nell’errata convinzione che sembrare seri gli doni un’aura di autorevolezza.

Altro aspetto che merita di essere segnalato è la scelta di non fare ruffia power ballad. Una per la verità c’è, “Sweet Little Dummy” ma è verso la fine dell’album e anche qui c’è un equilibrio di gusto che non sfora mai nel ruffianamento piacionico eccessivo e la performance vocale di Andrew è tra i massimi vertici di tutto il disco.
La bonus track alla fine dell’album è una cover (altrimenti non avrebbe senso per un album di debutto) di “Maniac” di Michael Sembello dal film del 1983 “Flashdance“. Un tuffo anni ’80 che questa versione hard e acida non intacca minimamente in tutta la sua rievocazione nostalgica della nostra infanzia.

In conclusione, “Wet Girls And Other Funny Tales” contiene undici brani, tondi e scrocchiarelli, tutti da gustare, ancora e ancora. Per i semi mirare bene.

HoneyBombs – “Wet Girls And Other Funny Tales”

Artista/Band: HoneyBombs
Album: “Wet Girls And Other Funny Tales”
Data di Pubblicazione: 13 aprile 2017
Etichetta: Sliptrick Records
Produzione: HoneyBombs. Co-prodotto, registrato, mixato e masterizzato al Time Collapse Studio di Roma da Riccardo Studer e Alessio Cattaneo
Artwork: I nostri omaggi alla Signora.

Tracklist – “Wet Girls And Other Funny Tales”

1-Radical Shit (03:56)
2-BrazzersDotCom (03:34)
3-Fat Girls Are Goin’ Mad (04:37)
4-G.R.A.B. (GhettoRatchetAssbitch) (04:26)
5-Don’t Wanna Be Like Johnny (03:15)
6-Till the Night Is Over (03:39)
7-We Are Gonna Kick Your Ass (04:10)
8-Oh My God! (04:06)
9-Sweet Little Dummy (05:09)
10-Six Pack on Your Back (04:12)
11-Maniac (Bonus Track cover di Michael Sembello) (04:21)

Line Up – “Wet Girls And Other Funny Tales”

Andrew “The Eagle” Skid: voce solista
Alex Rotten: chitarra e voce scream
Helias Marson: chitarra solista e voce di supporto
SteelBlade: basso elettrico e voce di supporto
Fabulous Fab: batteria

“Wet Girls And Other Funny Tales” disponibile in CD fisico – link

 

Author Description

Redazione

Redazione

Rock by Wild è PASSIONE per la MUSICA, magazine on line e agenzia per la promozione della cultura musicale, è punto di riferimento per gli amanti del Rock in ogni sua forma.

No comments yet.

Join the Conversation