Colouratura Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di Colouratura – “Colouratura”

“Colouratura” l’album di debutto e il progetto omonimo del polistrumentista americano, Nathan James, raccontato da Jacopo Muneratti del blog Good Times Bad Times. Nella lirica, un “soprano di coloratura” è un soprano in grado di eseguire melismi su una parola o su una sillaba usando tutta la sua estensione vocale. Colouratura, americanizzato, è anche il nome di questo progetto formatosi nel 2016 e composto dal cantante e musicista Nathan James e dal produttore Ian Beabout, una sorta di Brian Eno e Bryan Ferry senza le tensioni interne, aiutati dalla loro fida…

Leggi Tutto
Deaf Havana 2017 Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di Deaf Havana – “All These Countless Nights”

“All These Countless Nights” dei Deaf Havana arriva dopo quasi quattro anni dal precedente “Old Souls English Hearts“. In questo periodo  i musicisti della band hanno passato momenti travagliati, sia personali che professionali, i quali hanno sortito l’effetto di maturarli prima come persone e poi, con un passaggio naturale per degli artisti, nella loro musica. Ciò che non ti uccide può sortire soltanto due tipi di effetti: lasciarti sanguinante oppure fortificato e, malgrado alcuni vecchi fan della band, che forse avrebbero preferito il primo risultato, per fortuna i Deaf Havana…

Leggi Tutto
Bent Knee Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di Bent Knee – “Land Animal”

Il 23 Giugno è uscito “Land Animal“, quarto lavoro dei Bent Knee, primo lavoro realizzato con una major (la InsideOutMusic/Sony) ed ennesima prova delle incredibili capacità tecniche e compositive del sestetto di base a Boston. Visto che tendo ad essere prolisso, anticipo subito che parliamo di un lavoro meraviglioso e che vi consiglio di andare a comprare il CD o il vinile; subito, adesso… I Bent Knee si descrivono come “un veicolo costruito per spingere, stiracchiare e poi rompere i confini“, ed in effetti non ci sono altre definizioni e/o…

Leggi Tutto
Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di Blackfield – “Blackfield V”

“Blackfield V” esce (quasi) a sorpresa anche se con un ritardo di tre mesi dal previsto. Era stato annunciato a novembre 2016, ed invece esce a febbraio del 2017. D’altronde i sempre più pressanti impegni di Steve Wilson, tra produzioni altrui, “wilsonizzazioni” di classici del rock, e se stesso, aveva portato il progetto del duo Wilson-Geffen, sempre più sulle spalle di quest’ultimo, il quale ha dimostrato che da solo non è in grado di mantenere un livello qualitativo vicino a quello degli esordi del progetto Blackfield. Progetti collaborativi del genere…

Leggi Tutto
Delain Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di DELAIN – “Moonbathers”

Il symphonic metal dei Delain ha compiuto 10 anni nel 2016. L’evento è stato festeggiato con il 5° full length album (con tanti EP in mezzo), “Moonbathers“, pubblicato ad agosto 2016. Dieci anni sono tanti. O per lo meno lo erano 20 o 30 anni fa. Dagli anni ’80 ma ancor di più dagli anni ’90, la vita delle band musicali in relazione al loro catalogo, si è sfasata. Se un tempo ogni nuovo album rappresentava per un artista un nuovo punto di arrivo e di partenza per nuove sfide,…

Leggi Tutto
Monolith Wielder - 2016 Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di Monolith Wielder – “Monolith Wielder”

I Monolith Wielder si sono formati nel 2014 a Pittsburgh in Pennsylvania, una zona molto produttiva di band heavy rock tipicamente americane. Realizzano ad autunno del 2016 questo loro primo album omonimo che vede davanti al banco mixer nomi importanti come l’ingegnere del suono Jason Jouver ed il chitarrista e producer di Seattle Jack Endino (Nirvana, Soundgarden). Quest’ultimo ha influenzato molto il sound dell’album di debutto dei Monolith Wielder che unisce il suono tipicamente heavy rock del Midwest con lo sladger–doom ormai tanto diffuso e il grunge anni ’90 che è…

Leggi Tutto
Recensioni Recensioni Internazionali 

Frank Zappa – “Meat Light”, Chicago ’78”, “Little Dots”

“Meat Light“, “Chicago ’78” e “Little Dots“. Questi sono i titoli delle ben 3(tre) release che la ZFT ha prodotto a novembre di quest’anno, arricchendo il già molto ricco catalogo postumo di Frank Zappa. Jacopo Muneratti ha recensiti tutti e tre gli album, al prezzo di un unico articolo, per voi lettori di Rock by Wild. Una dissertazione più ampia di tutte le uscite postume di Frank Zappa la potete trovare sul suo blog, “Good Times Bad Times” – link   Sebbene nel 2013 Gail Zappa ci ricordasse costantemente che quello sarebbe stato…

Leggi Tutto
Marillion - 2016 Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di Marillion – “FEAR”

“FEAR” (Fuck Everyone and Run), 18° album in studio dei Marillion, continua e conferma il lungo rinascimento musicale della band, cominciato dai tempi di “Marbles” (2004), album doppio con il quale i 5 musicisti (ormai famiglia) avevano finalmente trovato il “loro” progressive. Per farlo hanno dovuto cambiare l’ingombrante cantate nel 1989, scusarsi con i Genesis, esplorare qualunque territorio musicale a loro praticabile nei successivi 14 anni, fare raccolta fondi tramite i fan club, rifar entrare il progressive dalla porta di servizio dal 2004, ricominciare da capo, allentando il ritmo di…

Leggi Tutto
Jethro Tull - Stand Up The Elevated Edition - 2016 Recensioni Recensioni Internazionali 

Jethro Tull – “Stand Up” Una Recensione Elevata

“Stand Up” dei Jethro Tull, album pietra miliare del rock, torna disponibile nella sua “The Elevated Edition” proseguendo l’operazione di recupero in edizioni in cofanetti, lussuosi ma economici, degli album storici dei Jethro Tull che Ian Anderson, coadiuvato da Steven Wilson, ha intrapreso da qualche anno. Donald McHeyre, redattore di Rock by Wild e lo scattante Jacopo Muneratti hanno recensito l’album e il cofanetto per voi. Donald si alza e va nel 1969 Il 1969 è molto diverso dal 1966. Sembrano passati più dei 3 anni effettivi. Il 30 gennaio i Beatles si esibiscono…

Leggi Tutto
Metallica - 2016 Recensioni Internazionali 

Recensione di Metallica – “Hardwired… to Self-Destruct”

Inutile negarlo, l’attesa di un nuovo album dei Metallica è qualcosa che sconvolge gli equilibri metallari del pianeta e non solo. Da quando poi Lars & soci sono diventati molto più che mainstream, la notizia di una nuova release ha iniziato a girare più o meno ovunque. Fatto sta che dal giorno in cui i ‘Tallica hanno pubblicato l’immagine di copertina dell’album sui loro profili social, eravamo già tutti pronti alla caccia di qualsiasi informazione o minuscolo cut di qualche brano qui e là. Operazione del tutto inutile visto che…

Leggi Tutto
Komatsu Recensioni Internazionali 

Recensione di Komatsu – “Recipe For Murder One”

Gli olandesi Komatsu tornano dopo tre anni dal primo album “Manu Armata” con questo “Recipe For Murder One” che viene distribuito solo in CD con l’Argonauta Records, mentre per il vinile sono ancora affidati alla vecchia etichetta Lighttown Fidelity. Nel frattempo la band ha continuato a farsi le ossa sui palchi di tutta europa, attività coronata ad autunno del 2015 in tour con il loro eroe e la sua band, gli americani Mondo Generator di Nick Oliveri, esperienza che ha portato il cantante a collaborare in un paio di tracce…

Leggi Tutto
Eyes Front North Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di Eyes Front North – “From Shape To Name”

Eyes Front North, band francese attiva dal 2009, dopo un EP nel 2011 e un 7” nel 2012, realizza il suo primo album completo, “From Shape to Name“, per i tipi della Argonauta records, avvalendosi di una produzione prestigiosa come quella di Jack Shirley (DEAFHEAVEN). Qualche tempo fa, un noto e famigerato (noto perché famigerato, famigerato perché noto di dirne una e spararne cento) giorna(laio)lista della carta stampata, durante una intervista televisiva nella quale gli si chiedeva, secondo lui, del perché “The Dark Side of the Moon” sia un disco…

Leggi Tutto