Epica - Omega Live - Album CoverNews 

Epica: il nuovo live album “Ωmega Alive” in uscita il 3 Dicembre 2021

Ωmega Alive” è il nuovo live album che gli olandesi Epica pubblicheranno il 3 dicembre 2021 per Nuclear Blast Records. Conterrà la performance tenuta dalla band a giugno in occasione dello show speciale trasmesso in live streaming e realizzato con la più grande scenografia mai usata dal gruppo. Il live, che sarà disponibile in DVD, Blu-ray, CD, vinile e digitale, è stato diretto da Jens de Vos di Panda Productions.

Di seguito le parole del tastierista della band e ideatore dello show, Coen Janssen:

“Quello che volevamo fare era lo show definitivo degli Epica, in cui potessimo realizzare ogni sogno che avessimo mai avuto, dove c’era spazio per tutte le idee, gli effetti e gli oggetti di scena che sono semplicemente troppo grandi per essere portati in tour”.

.

Questa è la tracklist di: “Ωmega Alive”:

01. Alpha – Anteludium
02. Abyss Of Time – Countdown To Singularity
03. The Skeleton Key
04. Unchain Utopia
05. The Obsessive Devotion
06. In All Conscience
07. Victims Of Contingency
08. Kingdom of Heaven Part 1 – A New Age Dawns Part V
09. Kingdom Of Heaven Part 3 – The Antediluvian Universe
10. Rivers – A Capella
11. Once Upon A Nightmare
12. Freedom – The Wolves Within
13. Cry for the Moon – The Embrace That Smothers Part IV
14. Beyond the Matrix
15. Omega – Sovereign of the Sun Spheres

Gli Epica sono un gruppo symphonic metal olandese fondato a Reuver (frazione di Beesel) nel 2002 da Mark Jansen, ex chitarrista degli After Forever. Il nome deriva dall’omonimo disco del 2003 dei Kamelot. Nati come gruppo symphonic metal con tendenze gothic, gli Epica hanno in seguito incorporato nelle proprie sonorità forti influenze death. A partire dal terzo album, “The Divine Conspiracy“, sono divenute evidenti anche attitudini progressive. Inoltre sono spesso presenti riff tipici del thrash, parti di batteria caratteristiche del black, passaggi power e richiami alla musica araba. Alcuni brani presentano anche riff groove, sfumature elettroniche/industrial, passaggi djent e melodie folk derivate da tradizioni mediorientali, cinesi e celtiche. Tipica degli Epica è anche l’attenzione alle linee vocali che, in contrasto col contesto, tessono melodie molto orecchiabili e di facile presa, ma anche sofisticate ed emozionanti. Caratteristiche sono anche le atmosfere, talvolta magniloquenti e talvolta apocalittiche, create dall’orchestra e dai cori lirici.
Gli Epica sono noti anche per la loro attenzione ai testi, che sovente trattano tematiche filosofiche, psicologiche, spirituali, socio-politiche, di cronaca e d’attualità. Nel novembre del 2002 il gruppo registrò il demo “Cry for the Moon“, distribuito in sole 100 copie nel gennaio 2003 e contenente i brani “Cry for the Moon” e “Illusive Consensus“. Dopo la pubblicazione del demo, Michaelsen abbandonò il gruppo e fu sostituita da Simone Simons. Nel marzo 2003 Jansen decise di cambiare il nome del gruppo in Epica, in onore dell’omonimo album dei Kamelot, e nel giugno dello stesso anno venne pubblicato l’album di debutto “The Phantom Agony“, dal quale sono stati estratti i singoli “The Phantom Agony“, “Feint” e “Cry for the Moon“. Dei primi due singoli sono stati girati anche dei videoclip.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.