Monster Magnet - A Better Dystopia - Album CoverNews 

Monster Magnet: l’album di cover “A Better Dystopia” in uscita il 21 Maggio 2021

A Better Dystopia” è l’album di cover dei Monster Magnet in uscita il 21 maggio 2021 per Napalm Records. Conterrà cover di artisti proto-metal e psichedelici degli anni ’60 e ’70.

Di seguito la tracklist di “A Better Dystopia”:

01. The Diamond Mine (cover di DAVE DIAMOND)
02. Born to Go (cover degli HAWKWIND)
03. Epitaph for a Head (cover di JD BLACKFOOT)
04. Solid Gold Hell (cover dei THE SCIENTISTS)
05. Be Forewarned (cover dei THE MACABRE)
06. Mr. Destroyer (cover dei POO-BAH)
07. When the Wolf Sits (cover dei JERUSALEM)
08. Death (cover dei THE PRETTY THINGS)
09. Situation (cover dei JOSEPHUS)
10. It’s Trash (cover dei THE CAVEMEN)
11. Motorcycle (Straight to Hell) (cover dei TABLE SCRAPS)
12. Learning to Die (cover dei DUST)
13. Welcome to the Void (cover dei MORGEN) – bonus track

I Monster Magnet sono una band stoner rock/metal statunitense formatasi nel 1989 nel New Jersey (Stati Uniti), e sono considerati tra le band più importanti ed influenti del genere. Fondato da Dave Wyndorf (voce e chitarra), John McBain (chitarra), Tom Diello (batteria), e Tim Cronin (voce e basso) il gruppo si presentò prima col nome Dog of Mystery e successivamente con il nome Airport 75, prima di scegliere definitivamente Monster Magnet. Il loro brano “Live For The Moment” è usato dal wrestler Matt Hardy nei suoi ingressi sul ring. Lo stile e la musica dei Monster Magnet è fortemente influenzata dallo space rock degli anni settanta di gruppi quali Hawkwind e Captain Beyond. Oltre a riarrangiare cover come “Brainstorm” degli Hawkwind. Wyndorf a volte incorpora nelle sue canzoni elementi dello space rock. Per esempio, il brano “Dopes to Infinity” dell’omonimo disco, prende in prestito alcune parti del testo da “Lord of Light” (ibid.), e il brano “Twin Eatrh” di Superjudge è una reinterpretazione di “Mesmerization Eclipse” (Captain Beyond, 1972). Wyndorf è inoltre un fan dei fumetti degli anni sessanta, particolarmente di Jack Kirby. Cita Kirby nel brano “Melt di God Says No“. Cita inoltre MODOk (in “Baby Götterdämerung” dall’album Powertrip) e “Ego the Living Planet“, entrambe creazioni della Marvel Comics. Nei live dei Monster Magnet sono a volte presenti ballerini nudi ispirati a Stacia Page, fatto che a volte gli ha causato problemi legali in alcune città degli Stati Uniti.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.