Alan PetersNews 

Agnostic Front: morto l’ex bassista Alan Peters

Alan Peters, l’ex bassista dell’hardcore band statunitense Agnostic Front, è deceduto. Al momento non è nota la causa di morte. Peters ha suonato con la band dal 1987 al 1990 ed è presente sull’album “Liberty And Justice For…” del 1987.

Di seguito il commento della band

“Oggi è un giorno molto triste. Abbiamo perso un grande amico e un membro passato della band che ha contribuito alla creazione di “Liberty And Justice For…“. Alan Peters non è più tra noi. Ci vedevamo spesso, soprattutto qui a Dallas. L’ultima volta non si è fatto vedere ma credevamo che lo avremmo incontrato qualche mese dopo. Purtroppo non è mai successo. Le nostre più sentite condoglianze alla sua famiglia. Alan aveva profonde radici nella scena di Pittsburgh e nella scena NYHC. Riposa in pace fratello, non ti dimenticheremo mai”.

Alan Peters è cresciuto in Ohio e poi si è trasferito a Pittsburgh. Oltre che con gli Agnostic Front, ha suonato nei Crawlpappy, che hanno pubblicato un EP su Blackout! Records nel 1990 e Absolution, che è stata descritta dallo scrittore Steven Blush nel libro ‘New York Rock: From The Rise Of The Velvet Underground To The Fall Of CBGB‘ come ‘la risposta di NYHC alla fine degli anni 80 a un hardcore dei primi anni 80′.

Gli Agnostic Front sono un gruppo hardcore punk appartenente alla scena hardcore di New York. Vennero formati da Vinnie Stigma e Roger Miret (fratellastro maggiore del cantante dei Madball Freddy Cricien) nel 1982, agli albori del movimento hardcore. Presto si aggiunsero Ray Barbieri e Adam Moochie. Il loro EP di debutto, “United Blood“, venne pubblicato nel 1983 su un’etichetta indie. Il successore, il full lenghtVictim in Pain“, fu pubblicato nel 1984 con il contributo di Peter Steele dei Carnivore per quanto riguarda i testi.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.