Allan HoldsworthNews 

Allan Holdsworth: morto il leggendario chitarrista

Allan Holdsworth, il leggendario chitarrista rock, jazz, fusion, è morto improvvisamente oggi nella sua casa in California.
E’ scomparso per cause non ancora dichiarate. A dare la notizia la figlia Louise tramite in un post su Facebook, nel quale chiede rispetto e privacy in questo momento di grande dolore. Allan Holdsworth aveva militato, tra gli altri anche nei Soft Machine.

Allan Holdsworth è stato un chitarrista e compositore inglese, considerato tra i più influenti e importanti della musica jazz rock. Dopo aver suonato il violino durante la sua infanzia, inizia a suonare la chitarra a 18 anni, diventando successivamente uno dei più grandi chitarristi del Ventesimo secolo. Intorno ai vent’anni, una volta entrato nel campo professionale della musica, incentra il proprio ascolto su Django Reinhardt, Jimmy Raney, Charlie Christian, Joe Pass, e John Coltrane. Ha inventato diverse tecniche, imitate e riprese da svariati artisti.
È stato un maestro della chitarra sintetizzata e sempre pronto a innovare il suo stile e la sua musica. Negli anni Ottanta divenne pioniere e principale sviluppatore di un nuovo strumento chiamato Synthaxe (un midi controller) con il quale suonava controllando sei sintetizzatori contemporaneamente. Con questo strumento registrò buona parte di album quali “Atavachron” e “Wardenclyffe Tower“. L’album “Flat Tire” è realizzato totalmente con utilizzo del Synthaxe. Ha iniziato a suonare con gruppi appartenenti alla scena progressive britannica come Soft Machine, Tempest, UK. Il suo genere è un misto di jazz e rock progressivo e viene spesso catalogato come fusion.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.