Le ricorrenze, le notizie, il Rock suddiviso per anni: l'Almanacco di Rock by WildSuccedeva oggi 

L’almanacco di Rock by Wild – 16 gennaio

4 Ricorrenze per il 16 gennaio

Nasce John Carpenter

(Carthage, 16 gennaio 1948)

Oggi compie gli anni John Howard Carpenter, regista, sceneggiatore, compositore, attore, produttore cinematografico e montatore statunitense. Tra i suoi lavori più famosi si annoverano Distretto 13 – Le brigate della morte (1976), Halloween – La notte delle streghe (1978), 1997: Fuga da New York (1981), La cosa (1982), Christine – La macchina infernale (1983), Essi vivono (1988) e Il seme della follia (1994).
I suoi film sono caratterizzati da fotografia e illuminazione minimalisti, una macchina da presa non eccessivamente mobile e colonne sonore, spesso realizzate mediante sintetizzatore, composte da lui stesso, alle volte in collaborazione con altri (eccetto che per i film La cosa, composta da Ennio Morricone; Starman composta da Jack Nitzsche; Avventure di un uomo invisibile e Fuga da Los Angeles composte da Shirley Walke e The Ward – Il reparto, composta da Mark Kilian).
Carpenter afferma spesso di essere stato influenzato dalle opere di Howard Hawks, Alfred Hitchcock e dalla serie televisiva Ai confini della realtà.
I suoi film glorificano spesso degli anti-eroi, personaggi di estrazione proletaria in aperto contrasto con le istituzioni, e i suoi soggetti hanno spesso tematiche che riflettono una forte critica sulla società capitalistica americana; esempi di questo sono in particolare Essi vivono, 1997: Fuga da New York e Fuga da Los Angeles. Un’altra costante del suo cinema è l’analisi del rapporto fra il bene e male e una inquietante messa in discussione della realtà che viviamo e dei valori della società moderna.

Nasce Kane Roberts

(Boston, 16 gennaio 1962)

Oggi è il compleanno di Kane Roberts, vero nome Robert William Athis, chitarrista heavy metal statunitense particolarmente noto per aver fatto parte della band di Alice Cooper nei tardi anni ’80, ma ha anche intrapreso la carriera solista. Ha la caratteristica di essere un culturista e, a suo tempo, di assomigliare a Rambo e suonare una chitarra a forma di mitragliatore.
Nativo di Boston, Kane Roberts iniziò a dedicarsi alla musica fin da giovane. Influenzato da grandi artisti come Jimi Hendrix e Led Zeppelin, Roberts fondò la sua prima band alle scuole superiori. Dopo un breve periodo alla Boston University, venne accettato al conservatorio musicale del New England, dove studiò musica classica e jazz per due anni e mezzo. Spostatosi a New York, Roberts tornò ad interessarsi alla musica rock e fondò la band Criminal Justice.
Nel 1986 venne arruolato da Alice Cooper, per cui aveva suonato come gruppo d’apertura con i Criminal Justice l’anno precedente. Assieme incisero l’album “Constrictor” nel 1986. Dopo essersi fatto il nome con l’album di Alice Cooper, Kane intraprenderà in contemporanea anche la carriera solista pubblicando l’omonimo “Kane Roberts” nel 1987 per la MCA Records. Mentre nello stesso anno partecipa all’album di Alice Cooper, “Raise Your Fist and Yell” e suonerà anche in qualche brano dell’album “Trash” nel 1989.
Nel 1991 Kane lascia Alice Cooper per dedicarsi pienamente al progetto solista e rilascia nello stesso anno il secondo album intitolato “Saints and Sinners“, dalle sonorità più melodiche, che include la reinterpretazione di “Does Anybody Really Fall In Love Anymore“, originariamente scritta da Jon Bon Jovi e Richie Sambora per Cher, che raggiunse la TOP 40. Altri contributi esterni provenivano da Jack Ponti e Vic Pepe per il brano “Dance Little Sister” e Desmond Child che coprì anche il ruolo di produttore sotto lo pseudonimo di Sir Arthur Payson.
Nel 1992 partecipò alla composizione di un brano dei KISS, “Take It Off” assieme Paul Stanley e Bob Ezrin, contenuto nell’album “Revenge“.
Durante gli anni ’90, Roberts fondò la band Phoenix Down con l’ex chitarrista dei Lizzy Borden Gene Allen, realizzando nel 1999 l’album “Under A Wild Sky“. Nello stesso periodo, Roberts cominciò ad interessarsi a progetti informatici, dedicandosi alla programmazione di video games, grafica, e siti internet.
Nel 2001 l’ex cantante degli Steelheart, Michael Matijevic, sotto lo pseudonimo di Mikey Steel, registrò la reinterpretazione di “Reckless“, brano di Roberts tratto da “Under a Wild Sky” che il cantante includerà nella colonna sonora del film Rockstar.

Esce “Vincebus Eruptum

16 gennaio 1968: “Vincebus Eruptum” è il primo album del gruppo Blue Cheer, considerato tra i padri fondatori della musica heavy metal, dello stoner rock e del grunge. Il singolo “Summertime Blues“, cover di Eddie Cochran, si posizionò al numero 14 della classifica Billboard Hot 100 e fu il miglior posizionamento ottenuto da un loro singolo, mentre l’album arrivò fino alla posizione 11 della Billboard 200.

Tracce

Summertime Blues (Capehart, Cochran) 3:47 (Eddie Cochran Cover)
Rock Me Baby (Josea, King) 4:22 (B.B. King Cover)
Doctor Please (Peterson, Peterson) 7:53
Out of Focus (Peterson, Peterson) 3:58
Parchment Farm (Allison) 5:49 (Mose Allison Cover)
Second Time Around (Peterson, Peterson) 6:17
Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Formazione

Dickie Peterson – voce, basso
Leigh Stephens – chitarra
Paul Whaley – batteria

Nasce Bob Kulick

(Queens, 16 gennaio 1950)

E’ il compleanno oggi di Bob Kulick, chitarrista americano conosciuto soprattutto per aver collaborato con i KISS. Egli è inoltre il fratello maggiore di Bruce Kulick, che è stato chitarrista solista dei KISS dal 1984 al 1996.
Bob Kulick esordì nei primi anni ’70 come chitarrista in una band chiamata Hookfoot. Nel 1973 tenne un’audizione per entrare nella band dei KISS come chitarrista solista, ma quando stava per fare ingresso nella band, a lui fu preferito Ace Frehley. Ciononostante i KISS decisero di tenere da conto Bob, impiegandolo nel caso in cui Frehley non fosse nelle condizioni di lavorare. Con i KISS infatti ha suonato in tutte le tracce del lato in studio dell’album “Alive II” del 1977, tranne il brano “Rocket Ride“.
Nel 1982, in occasione dell’abbandono della band da parte di Ace Frehley, Bob è stato impiegato come chitarrista provvisorio in attesa dell’assunzione di un nuovo chitarrista. Durante questo breve arco di tempo ha suonato in tutte le tracce inedite dell’album Killers e in una sola traccia dell’album “Creatures of the Night“.
Bob Kulick ha inoltre collaborato con Paul Stanley per il suo album solista del 1978 e nel suo tour del 1989, sempre da solista.
All’infuori dei KISS, ha suonato la chitarra in alcuni dischi di Meat Loaf e con gli W.A.S.P. negli album “The Crimson Idol” e “Still Not Black Enough“, senza però mai esibirsi in pubblico col gruppo.
Bob suonò poi la chitarra per il disco omonimo “Michael Bolton” del musicista Michael Bolton e per Lou Reed. Tra gli altri gruppi formò negli anni ’80 un gruppo chiamato Balance con Peppy Castro e Doug Katsaros, che riscosse un buon successo.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.