Le ricorrenze, le notizie, il Rock suddiviso per anni: l'Almanacco di Rock by WildSuccedeva oggi 

L’ almanacco di Rock by Wild – 19 settembre

5 Ricorrenze per il 19 settembre

Nasceva Brian Samuel Epstein

(Liverpool, 19 settembre 1934 – Londra, 27 agosto 1967)

Oggi si ricorda il compleanno di Brian Samuel Epstein, imprenditore britannico.
È noto soprattutto per essere stato il manager dei Beatles. Il suo ruolo nei loro successi iniziali fu determinante e l’intuito imprenditoriale lo portò ad una fama senza precedenti per un agente.
Epstein si propose per la gestione del gruppo in un periodo nel quale i Beatles non erano altro che uno dei duecento gruppi beat di Liverpool e stavano già lottando da tempo per ottenere il successo. Benché non avesse avuto altre esperienze come agente, Epstein rivelò un’innata abilità nel presentare e promuovere il quartetto. Morì prematuramente a causa di un’overdose di anticonvulsanti e alcool il 27 agosto del 1967.

Nasce Lita Ford

(Streatham, 19 settembre 1958)

Oggi è il compleanno di Lita Ford, chitarrista e cantante statunitense di origine britannica. Dapprima membro delle Runaways, intraprese in seguito una carriera solista, raggiungendo il picco della sua popolarità con l’album “Lita” e con il relativo singolo “Kiss Me Deadly“. È anche nota per aver avuto relazioni con alcuni personaggi della scena musicale heavy metal. Tra questi, Nikki Sixx dei Mötley Crüe, Tony Iommi dei Black Sabbath, Lemmy Kilmister dei Motorhead, Joe Lynn Turner dei Rainbow, Chris Holmes dei W.A.S.P. e infine Jim Gillette dei Nitro, con cui ha convissuto fino al divorzio avvenuto nel 2011 e dal quale ha avuto due figli.

Esce “Allied Forces

19 settembre 1981: “Allied Forces” è il quinto album della band hard rock canadese Triumph. Vendette più di un milione di copie in USA diventando così disco d’oro. L’album ha raggiunto il nm. 23 della Billboard album chart pop con i singoli “Magic Power” e “Fight the Good Fight“.

Tracce

1 Fool for Your Love – 4:34 (testo: Moore, Levine, Emmett)
2 Magic Power – 4:54 (testo: Emmett, Levine, Moore)
3 Air Raid – 1:18 (testo: Levine)
4 Allied Forces – 5:05 (testo: Moore, Levine, Emmett)
5 Hot Time (In This City Tonight) – 3:23 (testo: Emmett, Levine, Moore)
6 Fight the Good Fight – 6:16 (testo: Emmett, Levine, Moore)
7 Ordinary Man – 7:17 (testo: Emmett, Levine, Moore)
8 Petite Etude – 1:15 (testo: Emmett)
9 Say Goodbye – 4:34 (testo: Emmett, Levine, Moore)

Formazione

Gil Moore – batterista, cantante
Mike Levine – bassista, tastierista, corista
Rik Emmett – chitarrista, cantante

Esce “Peace Sells… But Who’s Buying?

19 Settembre 1986: “Peace Sells… But Who’s Buying?” è il secondo album della thrash metal band statunitense Megadeth, pubblicato dalla Combat Records, a cui successe la Capitol Records. L’album è stato l’ultimo che ha visto la partecipazione di Gar Samuelson alla batteria dei Megadeth, nonché l’ultimo, fino a “The System Has Failed“, con Chris Poland alla chitarra. Rispetto all’album precedente, “Peace Sells… But Who’s Buying?” presenta un sound più pulito e dei riff più taglienti e precisi. La produzione compie passi da gigante e la tecnica compositiva migliora notevolmente. Questo è in pratica l’album che sancisce il definitivo distacco del Leader Dave Mustaine con i Metallica. Secondo la critica, “Peace Sells… But Who’s Buying?” è la risposta dei Megadeth al più noto album degli storici rivali. Otto brani che bilanciano composizioni articolate e riff duri e veloci. Mustaine, coadiuvato da Chris Poland alla chitarra, dà libero sfogo alla sua creatività compositiva, mentre David Ellefson al basso dimostra di avere un’incredibile versatilità. Alla batteria Gar Samuelson dà un contributo di alto livello unendo virtuosismi ed elevato senso del ritmo. Tutto ciò fa di questo album uno dei più apprezzati nel panorama Thrash.

Tracce

1.Wake Up Dead – 3:40
2.The Conjuring – 5:04
3.Peace Sells – 4:04
4.Devil’s Island – 5:05
5.Good Mourning/Black Friday – 6:41
6.Bad Omen – 4:05
7.I Ain’t Superstitious (Cover di Howlin’ Wolf) – 2:46 (Dixon)
8.My Last Words – 4:47

Formazione

Dave Mustaine – voce, chitarra
Chris Poland – chitarra
David Ellefson – basso, cori
Gar Samuelson – batteria

Esce “New Jersey

19 settembre 1988: “New Jersey” è il quarto album in studio dei Bon Jovi, pubblicato dalla Mercury Records. Fu registrato molto in fretta alla fine dello Slippery When Wet Tour, questo perché la band aveva voglia di dimostrare che l’enorme successo ottenuto dal disco precedente, “Slippery When Wet“, non sarebbe rimasto un’eccezione. L’uscita dell’album fu supportata da due registrazioni home video: New Jersey: The Videos, (una raccolta dei videoclip promozionali estratti dal disco), e Access All Areas: A Rock & Roll Odyssey, (una cronoaca del tour mondiale sostenuto dalla band).
Da “New Jersey” furono estratti cinque singoli: “Bad Medicine“, “Born to Be My Baby“, “I’ll Be There for You“, “Lay Your Hands on Me” e “Living in Sin” – tutti e cinque riuscirono a raggiungere i primi dieci posti della Billboard Hot 100, permettendo a tale disco di diventare l’album hard rock ad aver avuto più hit di sempre nella top 10 in classifica. “New Jersey” fu un immediato successo commerciale, dal momento che debuttò alla posizione #8 della Billboard 200, dove raggiunse il primo posto la settimana successiva, restandoci per quattro settimane consecutive.
Negli Stati Uniti, l’album riuscì a vendere 5 milioni di copie in sei mesi. Inoltre, sempre in tale nazione, fu certificato sette volte disco di platino dalla RIAA.
Ad oggi, l’album ha venduto 20 milioni di copie nel mondo.
L’album detiene il record come disco hard rock ad aver avuto più singoli nella top 10 in classifica, con cinque hit ad aver raggiunto tutte le prime dieci posizioni della Billboard Hot 100. Questo primato, che già in precedenza apparteneva ai Bon Jovi, con il precedente “Slippery When Wet“, non sarà mai più eguagliato o battuto da nessun altro disco dello stesso genere. Di questi cinque singoli, due si piazzarono in prima posizione, (“Bad Medicine” e “I’ll Be There for You“).
New Jersey” è stato il primo album americano nella storia a essere messo in vendita in Unione Sovietica, seppur in piccole quantità.

Tracce

1 Lay Your Hands on Me – 6:03 (Jon Bon Jovi, Richie Sambora)
2 Bad Medicine – 5:19 (Bon Jovi, Sambora, Desmond Child)
3 Born to Be My Baby – 4:40 (Bon Jovi, Sambora, Child)
4 Living in Sin – 4:39 (Bon Jovi)
5 Blood on Blood – 6:17 (Bon Jovi, Sambora, Child)
6 Homebound Train – 5:10 (Bon Jovi, Sambora)
7 Wild Is the Wind – 5:09 (Bon Jovi, Sambora, Child, Diane Warren)
8 Ride Cowboy Ride – 1:25 (Captain Kidd, King Of Swing)
9 Stick to Your Guns – 4:45 (Bon Jovi, Sambora, Holly Knight)
10 I’ll Be There for You – 5:44 (Bon Jovi, Sambora)
11 99 in the Shade – 4:29 (Bon Jovi, Sambora)
12 Love for Sale – 3:58 (Bon Jovi, Sambora)

Formazione

Jon Bon Jovi – voce, chitarra, songwriting
Richie Sambora – chitarra, cori, songwriting
Alec John Such – basso, cori
David Bryan – tastiere, cori
Tico Torres – batteria

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.