Le ricorrenze, le notizie, il Rock suddiviso per anni: l'Almanacco di Rock by WildSuccedeva oggi 

L’almanacco di Rock by Wild – 20 dicembre

3 Ricorrenze per il 20 dicembre

Nasce Peter Criss

(20 dicembre 1945)

Oggi compie gli anni Peter Criss, nome d’arte di George Peter John Criscuola, batterista originale dei KISS. La carriera musicale di Peter Criscuola iniziò con il jazz. Allievo di Gene Krupa, con il nome d’arte di Peter Cris suonò in diverse jazz band di New York e del New Jersey nel corso degli anni ’60. Con una di esse, i Chelsea, Peter Criss pubblicò nel 1970 un album discografico che porta il nome della band. Nel 1972 Cris pubblicò un’inserzione sulla rivista Rolling Stone (che non recita, contrariamente a quanto dichiarato, “Batterista disposto a tutto pur di avere successo”, alla quale rispose Gene Simmons, un bassista che, assieme a Paul Stanley, stava cercando di riformare il suo gruppo, i Wicked Lester. Il batterista fu ammesso e proprio in quel periodo decise di aggiungere una “S” al suo nome d’arte, divenendo quindi Peter Criss. Nel 1973, con l’ingresso del chitarrista solista Ace Frehley, la band cambiò il proprio nome in KISS ed ogni membro creerà un particolare tipo di maschere e trucco facciale per esibirsi sul palco. Peter Criss assumerà le sembianze del personaggio di un uomo con le sembianze da gatto (The CatMan).
Criss fu il batterista del gruppo per quasi tutti gli anni ’70, durante i quali i KISS pubblicarono dieci album. Alla fine del 1979 lasciò il gruppo per dedicarsi alla carriera solista, anche se la rottura venne ufficializzata alcuni mesi più tardi.
Nel 1996 la formazione originaria dei KISS tornò a suonare assieme. La presenza di Criss ai concerti e nelle registrazioni in studio fu tuttavia discontinua (nell’album “Psycho Circus” suonerà solamente all’interno di una traccia), sia per presunti problemi di salute, sia per contrasti contrattuali con gli altri componenti del gruppo.
All’inizio del 2001 Criss, insoddisfatto del proprio contratto, decise di abbandonare il gruppo. Il suo posto venne preso da Eric Singer, che aveva lasciato i KISS nel 1996 per permettere la ricomposizione della formazione originaria. Criss rientrò nei KISS nel 2002, con i quali registrò il quarto album live della band, “KISS Symphony: Alive IV” nel 2003. Nel 2004 Simmons e Stanley non rinnovarono il contratto a Criss che quindi abbandonò il gruppo per una seconda volta favorendo di nuovo il ritorno di Eric Singer, attualmente ancora membro dei KISS.
Nel luglio del 2007 Peter Criss ha pubblicato il suo quarto album solista, intitolato “One For All“. Peter ha avuto il cancro al seno (caso raro, ma possibile anche negli uomini). L’ex batterista dei KISS è guarito grazie ad un intervento chirurgico, senza bisogno di chemioterapia.
Il suo stile musicale ha appassionato tantissimi batteristi (perlopiù heavy metal), tra cui si possono menzionare Vinnie Paul, Dave Lombardo, Deen Castronovo, Tommy Lee, Scott Travis e Charlie Benante.

Nasce Stefano Tessarin

(20 dicembre 1962)

Oggi è il compleanno di Stefano Tessarin, chitarrista mancino che fondò nel 1981 il gruppo musicale hard rock Vanadium, uno dei primi complessi italiani a seguire questo flusso musicale e l’unico ad ottenere un contratto discografico con la casa Durium, riscuotendo molto successo sia in Italia che all’estero.
Dal 2000 al 2008 militò nei Diumvana, esibendosi in vari locali e club del Nord Italia. La band si sciolse il 26 gennaio 2008. Il suo nuovo progetto, Rustless, comprende in formazione Lio Mascheroni (batteria) e Ruggero Zanolini (tastiere), già impegnati precedentemente con Stefano nei Vanadium.

Nasce Chris Robinson

(20 dicembre 1966)

E’ il compleanno oggi di Christopher Mark Robinson, meglio noto come Chris Robinson, noto soprattutto come voce solista dei Black Crowes. Chris e il fratello Rich iniziarono a suonare insieme durante l’adolescenza, ispirandosi soprattutto a gruppi rock come The Faces e Rolling Stones. Negli anni ’80 fondarono un gruppo chiamato Mr. Crowe’s Garden, che si esibì in numerosi locali di Atlanta, fino ad ottenere nel 1989 un contratto con l’etichetta discografica Def American. Nello stesso anno il gruppo fu ribattezzato The Black Crowes e pubblicò il proprio album di debutto, “Shake Your Money Maker“, che ottenne un buon successo. Negli anni successivi la formazione dei Black Crowes cambiò diverse volte, mantenendo però sempre Robinson come cantante.
Parallelamente al proprio lavoro con i Black Crowes, a partire dal 2002, Chris Robinson intraprese una propria carriera solista, che iniziò con il brano “The Red Road“, pubblicato come parte della colonna sonora del film The Banger Sisters. Il primo album di Robinson, “The New Earth Mud“, fu pubblicato nell’ottobre dello stesso anno, ottenendo recensioni molto positive. L’album, scritto e prodotto dallo stesso Robinson insieme a Paul Stacey, vedeva la partecipazione di due ex-Black Crowes, Marc Ford e Eddie Harsch. Il gruppo creato da Robinson per l’occasione, battezzato The New Earth Mud come l’album, iniziò un tour promozionale accompagnando artisti come Elvis Costello, Gov’t Mule e The String Cheese Incident. Subito dopo il tour Robinson iniziò a lavorare al suo secondo album solista, “This Magnificent Distance“, pubblicato nel giugno del 2004, che ebbe un successo ancora maggiore del primo. Nello stesso anno, tuttavia, Robinson cessò la propria collaborazione con Paul Stacey e con il resto del gruppo, annunciando lo scioglimento della formazione che lo aveva accompagnato in un messaggio sul proprio sito web. Nello stesso messaggio Robinson presentò la nuova formazione che lo avrebbe accompagnato nel tour promozionale dell’album, e che comprendeva tra gli altri Audley Freed e George Reiff.
Nel 2012 ha pubblicato “Big Moon Ritual” con il progetto Chris Robinson Brotherhood che vede la partecipazione di Neal Casal alla chitarra, George Sluppick alla batteria, Mark Dutton al basso ed Adam MacDougal alle tastiere. A pochi mesi di distanza è ritornato con un nuovo album con i Brotherhood, “Magic Door” (Silver Arrow).

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.