Le ricorrenze, le notizie, il Rock suddiviso per anni: l'Almanacco di Rock by WildSuccedeva oggi 

L’almanacco di Rock by Wild – 22 febbraio

2 Ricorrenze per il 22 febbraio

Nasce Akira Takasaki

(Osaka, 22 febbraio 1961)

Oggi è il compleanno di Akira Takasaki, (高崎 晃), chitarrista e polistrumentista giapponese membro fondatore insieme al batterista Munetaka Higuchi, ed unico membro fisso della band heavy metal Loudness. Tra i primi gruppi giapponesi a interpretare il genere, i Loudness sono inoltre il primo gruppo proveniente dal Giappone ad acquisire notorietà all’estero, riuscendo a raggiungere la Billboard Top 100 nel loro periodo di maggior successo e a pubblicare album per un’etichetta discografica statunitense. Il gruppo nacque da una costola dei Lazy, gruppo pop rock nato nel 1973 e scioltosi nel febbraio del 1980. Lo scioglimento fu in particolare voluto da Takasaki, Higuchi e dal bassista Hiroyuki Tanaka, insoddisfatti del genere intrapreso e decisi a sperimentare nuovi percorsi musicali, tra cui l’heavy metal, genere allora poco diffuso in Giappone, seppure in crescita. Sostituito Tanaka, (entrato a far parte dei Neverland, gruppo attivo nella composizione di colonne sonore per anime), con Masayoshi Yamashita e completata la formazione con il cantante Minoru Niihara, già bassista del gruppo hard & heavy Earthshaker, i Loudness firmarono un contratto con la Nippon Columbia, per la quale pubblicarono nel novembre 1981 il loro album di debutto, intitolato “The Birthday Eve“. Per la prima volta nella loro carriera, i Loudness sono stati nel 2015 in tour anche in Italia.

Esce “The Ultimate Sin

22 febbraio 1986: “The Ultimate Sin” è il quarto album in studio di Ozzy Osbourne, ed ha venduto oltre 3 000 000 di copie in tutto il mondo. La band presenta nuovi arrivi, il batterista Randy Castillo (ex collaboratore di Lita Ford), il bassista Phil Soussan e il tastierista Mike Moran. Come già detto, l’hair metal di Motley Crue e Ratt (in questi ultimi suonò il chitarrista di Ozzy, Jake E. Lee) portò cambiamenti nel sound del gruppo e anche nel “look” dei componenti (osservabile nel booklet del disco) rieccheggia lo stile di questo genere. “The Ultimate Sin” ebbe varie critiche dai fans storici di Osbourne, proprio a causa di questa svolta e venne ripreso anche Lee, a causa del suo marcato stile glam che influì molto sulla composizione dell’album. Ciononostante, le vendite ricompensarono il lavoro del gruppo, tanto da ricevere due dischi di platino negli Stati Uniti e il singolo “Shot in the Dark” balzò in vetta alle classifiche statunitensi. Anch’esso (come “Diary of a Madman“) fu oggetto di vari screzi per mancati diritti d’autore. Il bassista Bob Daisley compare ancora nei crediti dei brani (riconosciutigli dopo varie battaglie legali contro Ozzy e la moglie Sharon) e anche Phil Soussan reclamò mancati copyrights nei suoi confronti. A quest’ultimo, infine, gli venne riconosciuta solamente “Shot in the Dark“, scritta assieme a Osbourne.

Tracce

1 The Ultimate Sin
2 Secret Loser
3 Never Know Why
4 Thank God for the Bomb
5 Never
6 Lightning Strikes
7 Killer of Giants
8 Fool Like You
9 Shot in the Dark

Formazione

Ozzy Osbourne – cantante
Jake E. Lee – chitarra
Phil Soussan – basso
Randy Castillo – batteria
Mike Moran – tastiere

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.