Le ricorrenze, le notizie, il Rock suddiviso per anni: l'Almanacco di Rock by WildSuccedeva oggi 

L’almanacco di Rock by Wild – 29 aprile

5 Ricorrenze per il 29 aprile

Nasceva Midnight

(Stati Uniti d’America 29 aprile 1962 – St. Petersburg, Florida, Stati Uniti 8 luglio 2009)

Oggi si ricorda il compleanno di John Patrick McDonald Jr., meglio conosciuto come Midnight, il cantante americano dei Crimson Glory. Inizia la carriera musicale nel 1986 con i Crimson Glory, band heavy metal che lo porterà al successo mondiale tra la fine degli anni ottanta e i primi anni novanta. Nel 1991 viene licenziato subito dopo le registrazioni del terzo album “Strange and Beautiful” e sostituito con Wade Black. Nel dicembre 2001 rilascia un EP a edizione limitata, intitolato “M” e nel 2005 pubblica il full-length “Sakada” per la Black Lotus Records. Nel 2006 torna nei Crimson Glory. Il 20 gennaio 2007, viene arrestato per guida in stato di ebbrezza con a bordo un minore. La reazione dei restanti membri della band alla notizia fu tutt’altro che positiva: Midnight venne nuovamente cacciato dalla band (e sostituito nuovamente da Wade Black, che paradossalmente fu licenziato per inaffidabilità nel 2000). Riguardo al suo secondo e ultimo licenziamento, i membri dei Crimson Glory rilasciarono il seguente comunicato ai media:

[blockquote]Noi Crimson Glory siamo addolorati nell’annunciare che siamo stati costretti a separarci da Midnight, nostro amico e cantante da vecchia data. Questa è stata una decisione difficile ma necessaria per i membri originari della band, che si era recentemente riunita per una rara esibizione al Rockwave Festival, lo scorso anno in Grecia. Siamo affranti per la crisi personale di Midnight, e preghiamo che cerchi aiuto per i suoi problemi. Gli vogliamo bene e ci preoccupiamo per lui, e vorremmo sinceramente che fosse parte del futuro di questa band. Sfortunatamente, lavorare con Midnight in questo momento sarebbe difficile, visto che le sue attuali condizioni psicologiche e fisiche impedirebbero la realizzazione dei progetti che abbiamo per le future esibizioni, pubblicazioni e registrazioni.[/blockquote]

Midnight muore il 7 luglio 2009 all’età di 47 anni a causa di un collasso fegato-renale.

Nasce Greg Christian

(Pleasanton, California, Stati Uniti 29 aprile 1966)

Oggi è il compleanno di Greg Christian, bassista statunitense che ha militato nel gruppo thrash metal Testament. La sua permanenza nella band terminò nel 1996, dopo il tour dell’album “Low“, ritirandosi dalla musica per un po’ di tempo e dedicandosi maggiormente alla sua famiglia. Successivamente fece parte di altre band metal che non hanno però mai raggiunto visibilità. Nel 2005 si è deciso a ritornare con i Testament, intraprendendo il “Reunion tour” con i suoi colleghi. La formazione è la stessa degli esordi, con l’eccezione di Louie Clemente che è stato sostituito prima da Nicholas Barker, batterista dei Dimmu Borgir, poi da Paul Bostaph, ex Forbidden e Slayer. Greg ha anche pubblicato un disco nel 2005 con gli Havochate. Da molti è definito come un bravo bassista dal suono chiaro e definito (nel brano “Urotsukidoji” dell’album “Low” eseguì anche un assolo di basso). Il 13 gennaio 2014 il gruppo annuncia l’abbandono di Greg Christian che viene sostituito da Steve DiGiorgio.

Mick Ronson ci lasciava

(Kingston upon Hull, 26 maggio 1946 – Londra, 29 aprile 1993)

Oggi si ricorda la morte di Michael “Mick” Ronson, chitarrista glam rock inglese, conosciuto prevalentemente come collaboratore negli arrangiamenti di David Bowie e del suo gruppo The Spiders from Mars nonché per aver co-prodotto insieme a quest’ultimo il secondo album solista di Lou Reed, “Transformer“. Ronson ha collaborato anche con Morrissey, cantante degli Smiths, con Ian Hunter, Ellen Foley e tanti altri musicisti. Il suo stile chitarristico può ricordare quello di Sterling Morrison, dei Velvet Underground, per l’intensità emotiva, ma era arricchito da una tecnica superiore. Aveva partecipato anche alle session di registrazione dell’album di Elton John, “Madman Across the Water” del 1971, nell’omonima canzone, ma gli fu preferita la versione suonata da Chris Spedding; la sua interpretazione alternativa fu in seguito pubblicata nella raccolta “Rare Masters“. Nel 1974 Mick Ronson, appassionato alla melodia della musica italiana, registra nel suo primo album solista “Slaughter on 10th Avenue“, un brano dal titolo “Music Is Lethal“, la versione inglese riarrangiata di “Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi…” di Lucio Battisti, con i testi di David Bowie, mentre nel secondo: “The Empty Bed“, “Io me ne andrei” di Claudio Baglioni. Nel 1987 collabora con i Moda di Andrea Chimenti arrangiando il brano “Malato” e suonando l’assolo in “Se Fossi“, entrambi contenuti nell’album “Canto pagano“.
Il 20 aprile 1992 prende parte al Freddie Mercury Tribute Concert, suonando due brani insieme ai Queen, Ian Hunter e David Bowie: “All The Young Dudes” e “Heroes“.
Era uno sperimentatore e cercava effetti nuovi e originali, cercando però di mantenere l’aspetto commerciale. Per esempio in “Transformer“, l’album di Lou Reed, per il quale ha composto gli arrangiamenti di archi di “Perfect Day” e “Satellite of Love“, suona la chitarra distorta con un pedale wha-wha, usato spesso da Jimi Hendrix, ma premendolo soltanto fino a metà.
Mick Ronson muore di cancro al fegato il 29 aprile 1993 all’età di 46 anni, lasciando la moglie e tre figli.

Esce “Fair Warning

29 aprile 1981: “Fair Warning” è il quarto album in studio dei Van Halen. Nonostante le vendite commerciali deludenti, l’album è stato accolto con recensioni prevalentemente positive da parte della critica. La copertina presenta un dettaglio da The Maze, un dipinto dell’artista canadese William Kurelek che raffigura la sua tormentata giovinezza. In questo album Eddie Van Halen ha voluto esplorare arrangiamenti più complessi nella struttura delle canzoni, che sottolineavano il suo innovativo lavoro di chitarra. Sul muro raffigurato nella copertina dell’album vi è una frase del brano “Media Street“. Tutta la musica e i testi sono stati scritti da Edward Van Halen, Alex Van Halen, Michael Anthony e David Lee Roth. Nelle versioni originali degli LP e cassette, il lato B inizia con il brano “Unchained“.

Tracce

Lato A
1 Mean Street – 5:00
2 Dirty Movies – 4:08
3 Sinner’s Swing! – 3:09
4 Hear About It Later – 4:35
Lato B
1 Unchained – 3:29
2 Push Comes to Shove – 3:49
3 So This Is Love? – 3:06
4 Sunday Afternoon in the Park – 1:59
5 One Foot Out the Door – 1:58

Formazione

David Lee Roth – voce
Eddie Van Halen – chitarre
Michael Anthony – basso
Alex Van Halen – batteria

Esce “Louder Than Hell

29 aprile 1996: “Louder Than Hell” è l’ottavo album dell’heavy metal band Manowar. E’ il primo album con il chitarrista Karl Logan e dove ritorna il batterista Scott Columbus. La copertina è opera di Ken Kelly, che ha anche disegnato la copertina dell’album “Destroyer” dei Kiss. Le canzoni “Brothers of Metal“, “Courage” e “Number One” sono state scritte e suonate dal vivo dalla band già nel 1986, 10 anni prima del loro rilascio ufficiale dell’album.

Tracce

1 Return of the Warlord – 5:19
2 Brothers of Metal pt.1 – 3:54
3 The Gods Made Heavy Metal – 6:03
4 Courage – 3:49
5 Number 1 – 5:11
6 Outlaw – 3:22
7 King – 6:25
8 Today Is a Good Day to Die – 9:42
9 My Spirit Lives On – 2:09
10 The Power – 4:09

Formazione

Karl Logan – chitarra
Joey DeMaio – basso
Scott Columbus – batteria
Eric Adams – voce

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.