Le ricorrenze, le notizie, il Rock suddiviso per anni: l'Almanacco di Rock by WildSuccedeva oggi 

L’ almanacco di Rock by Wild – 5 luglio

James “Jimmy” Crespo jr (New York, 5 luglio 1954)
Si ricorda oggi il compleanno del chitarrista statunitense Jimmy Crespo, conosciuto soprattutto per aver sostituito la chitarra solista degli Aerosmith dopo Joe Perry nel 1979. Jimmy Crespo rimane nella band fino al 1984, scrivendo con Steven Tyler buona parte delle canzoni contenute in “Rock in a Hard Place“. Anche se non menzionato nei credits Crespo registrò anche alcune parti dell’album “Night in the Ruts“. Dopo la fine del rapporto con gli Aerosmith ha partecipato a vari progetti come quello di Adam Bomb nel 1984 nell’album “Fatal Attraction“. Il chitarrista ha partecipato con altri artisti in apparizioni o esibizioni live con Rod Stewart, Billy Squier, Flame, Adam Bomb, Bandaloo Doctors, Meat Loaf, The Cutt, Stress, Stevie Nicks, Robert Fleischman, Ian Lloyd e Phoenix.

3 Ricorrenze per il 05 luglio

Esce “South of Heaven

5 luglio 1988: “South of Heaven” è il quarto album in studio del gruppo statunitense Slayer, pubblicato dalla Def Jam Recordings.
Dopo il successo avuto con “Reign in Blood“, pubblicato due anni prima, gli Slayer danno vita ad un disco meno brutale rispetto al precedente lavoro. “South of Heaven” mostra un rallentamento del ritmo dei brani e l’aggiunta di uno sprazzo di melodia, mantenendo, comunque, un sound decisamente incisivo. Alla composizione dei brani dà un importante contributo anche il cantante e bassista Tom Araya. Il disco fu oggetto di discussione per alcuni fan, che volevano un altro lavoro estremo come “Reign in Blood“, ma ricevette lo stesso commenti positivi e fu certificato disco d’oro negli Stati Uniti. Da notare il fatto che copie del disco pubblicate in commercio presentano l’errore del nome del produttore Rick Rubin, erroneamente riportato come Jack anziché Rick.
L’omonima “South of Heaven” rende l’idea di come il sound degli Slayer si sia evoluto, per via del suo intro melodico e sinistro. La seguente “Silent Scream” riporta gli Slayer verso il loro classico sound. “Behind the Crooked Cross” è una delle tante canzoni finite sul “banco degli imputati” per inneggio al nazismo (“crooked cross” significa “croce uncinata”, simbolo della dittatura hitleriana), anche se alcuni, leggendo il testo, hanno dedotto che gli Slayer ripudiano fortemente quell’ideologia. Il testo parla di alcuni soldati tedeschi che iniziano a sentire il rimorso dei crimini che stanno commettendo. Il testo di “Mandatory Suicide” elenca, (senza trascurare i particolari), le tragedie e gli orrori che porta la guerra. Il brano è uno dei più famosi dell’album, suonata spesso in concerto dal gruppo. Inoltre, l’introduzione del brano fu campionato dal rapper Lil Jon nel suo brano “Stop Fuckin’ Wit Me“, presente in “Crunk Juice“.
L’introduzione del brano “Ghost of War” presenta la stessa parte ritmica del finale di “Chemical Warfare“, tratto dall’EP “Haunting the Chapel“. La successiva “Read Between the Lies” è un duro attacco nei confronti dei falsi predicatori ecclesiastici. Da menzionare infine la presenza di “Dissident Aggressor“, cover dei Judas Priest, e l’oscura “Spill the Blood” che chiude il disco.

Tracce

1 South of Heaven – 4:58
2 Silent Scream – 3:07
3 Live Undead – 3:50
4 Behind the Crooked Cross – 3:15
5 Mandatory Suicide – 4:05
6 Ghosts of War – 3:53
7 Read Between the Lies – 3:20
8 Cleanse the Soul – 3:02
9 Dissident Aggressor – 2:35 (Judas Priest cover)
10 Spill the Blood – 4:49

Formazione

Tom Araya – voce, basso
Jeff Hanneman – chitarra
Kerry King – chitarra
Dave Lombardo – batteria

Paul Hackman ci lasciava

(St. Thomas, Ontario, Canada 14 novembre 1953 – Kamloops, British Columbia 5 luglio 1992)

Oggi si ricorda la morte di Paul Wayne Hackman, chitarrista canadese che ha militato nella band hair metal Helix dal 1976 fino alla sua morte in un incidente stradale. Originario del Southwestern Ontario, città di St. Thomas, Paul Hackman agli inizi suona in due band locali, Whitehorse e Purple Wedge. Entra negli Helix nel 1976 quando il tastierista originale Don Simmons lasciò la band. Hackman vide un annuncio per un tastierista sostitutivo sul giornale e contatta il gruppo convincendolo però a fargli fare un provino come nuovo chitarrista invece di tastierista. Dopo vari successi e 7 album registrati con la band, nel 1992 Paul Hackman muore in un incidente stradale in British Columbia, causato dal cappottamento del furgone sul quale si trovava la band.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.