Le ricorrenze, le notizie, il Rock suddiviso per anni: l'Almanacco di Rock by WildSuccedeva oggi 

L’ almanacco di Rock by Wild – 9 luglio

4 Ricorrenze per il 09 luglio

Nasceva Bon Scott

(Forfar, 9 luglio 1946 – Londra, 19 febbraio 1980)

Si ricorda oggi la nascita di Ronald Belford “Bon” Scott, il leggendario cantante degli AC/DC. Nacque a Forfar, Scozia, e visse a Kirriemuir fino all’età di 6 anni, quando emigrò con la famiglia in Australia. Crebbe a Perth, dove studiò la batteria e la cornamusa nella banda scozzese locale. Dopo la sua prima band, gli Spektors (1966), formò i Valentines, come co-cantante, insieme a Vince Lovegrove. I Valentines, attivi fra il 1967 e il 1970, registrarono diverse canzoni originali, cover e altre scritte da George Young degli Easybeats, tra cui “Peculiar Hole in the Sky” che entrò nella top 5 locale. Durante la sua permanenza nel gruppo, Bon fu uno dei primi rocker australiani ad essere accusati di possesso di marijuana. Scott si trasferì ad Adelaide dove si unì alla band Fraternity, (attivi fra il 1970 e il 1973), con la quale incise (dopo essersi trasferiti a Sydney) due LP, “Livestock” (1971) e “Flaming Galah” (1972), con un conseguente tour in Europa nel 1973. Durante lo stesso anno, subito dopo essere tornati da un tour in Gran Bretagna, i Fraternity entrarono in una fase di stasi. In questo periodo, Scott iniziò a suonare con una band chiamata Mount Lofty Rangers; fu proprio mentre stava tornando da una sessione di prove con questi ultimi che Scott ebbe un incidente con la moto, nel quale rimase gravemente ferito. I Fraternity finirono con il riunirsi senza Scott, ma si sciolsero quasi subito. Nel 1974 Bon svolse qualche lavoro occasionale ad Adelaide ed incontrò per la prima volta i membri degli AC/DC mentre lavorava come autista. I leader della band erano i fratelli Angus e Malcolm Young, fratelli minori dell’amico di Scott, George Young. Scott fu subito impressionato dall’energia e dalla potenza espressa dalla band ed i giovani AC/DC rimasero, a loro volta, affascinati dalle doti del frontman. Quando gli AC/DC licenziarono il loro cantante originale, Dave Evans, Scott venne infine chiamato per sostituirlo. Bon Morì a Londra il 19 febbraio 1980, dopo una notte di eccessi, in circostanze non del tutto chiare. Secondo alcune testimonianze, quella sera era lucido e in grado di reggersi in piedi da solo senza bisogno d’aiuto. Fu ritrovato morto sul sedile posteriore di un’auto (una Renault 5), in via Overhill Road a Dulwich, là dove era stato lasciato da un suo amico. È stato sostenuto che il soffocamento da vomito sia stato la causa della morte, ma essa è stata indicata sul certificato di morte come “intossicazione acuta da alcol” e classificata come morte accidentale. Dopo la sua morte, il cantante inglese Brian Johnson, già componente del gruppo glam rock di Newcastle Geordie, prese il suo posto e gli AC/DC registrarono l’album “Back in Black“, che divenne il secondo album più venduto di tutti i tempi ed il primo di hard rock. Scott è sepolto nel cimitero di Fremantle, in Australia.

Nasceva Mitch Mitchell

(Ealing, 9 luglio 1947 – Portland, 12 novembre 2008)

Oggi ricordiamo il compleanno di John Ronald “Mitch” Mitchell, meglio noto come Mitch Mitchell, batterista inglese del trio The Jimi Hendrix Experience, che prima di diventare noto al grande pubblico era già un personaggio di spettacolo. Aveva infatti lavorato come attore per la televisione e nelle fiction radiofoniche. Batterista autodidatta, militò per un breve periodo nella band rhythm and blues Georgie Fame and the Blue Flames del tastierista e cantante inglese Georgie Fame. Nell’ottobre del 1966 partecipò ad un’audizione e venne scelto da Chas Chandler, manager di Jimi Hendrix, per formare appunto la sezione ritmica della Jimi Hendrix Experience, assieme al bassista Noel Redding. Il suo stile e le sue capacità di batterista si adattavano bene alla musica e alle improvvisazioni del chitarrista americano, memorabile è il suo riff incalzante nel brano “Fire“. Per Mitchell l’avventura della Jimi Hendrix Experience si concluse verso la fine dell’estate del 1969, venendo sostituito fino a quando Hendrix decise di richiamarlo per le registrazioni del suo quarto album, che non venne tuttavia mai completato a causa della morte dello stesso chitarrista. Dopo la morte di Jimi Hendrix, Mitchell ha collaborato negli anni con altri grandi chitarristi come John McLaughlin, Larry Coryell, Jeff Beck e Muddy Waters e anche con molti altri artisti. Il 12 novembre 2008 viene trovato morto all’età di 61 anni in una camera d’albergo a Portland, in Oregon. Si trovava negli Stati Uniti per un tour di tributo a Jimi Hendrix ed è stato sepolto a Seattle, città natale di Hendrix. Era l’ultimo membro della Jimi Hendrix Experience ancora in vita.

Nasce Frank Bello

(Bronx New York, 9 luglio 1965)

Oggi è il compleanno di Frank Bello, bassista statunitense che suona nella thrash metal band Anthrax.
In origine tecnico della band, ha sostituito Dan Lilker al basso sull’album “Spreading the Disease“. All’inizio del 2004 lascia gli Anthrax e si unisce agli Helmet, prima di tornare l’anno successivo.
Bello suona generalmente con le dita, anche se, occasionalmente, utilizza un plettro, come nella cover “Got The Time” di Joe Jackson eseguita dagli Anthrax.
Bello è nipote del batterista degli stessi Anthrax, Charlie Benante.

Michael Burston ci lasciava

(Cheltenham, 23 ottobre 1949 – 9 luglio 2011)

Oggi si ricorda la morte di Michael “Würzel” Burston, conosciuto comunemente con lo pseudonimo di Würzel, lo scomparso chitarrista membro della band heavy metal Motörhead. Successivamente invece è stato un personaggio molto conosciuto nella scena della musica ambient inglese. Würzel abbandonò il gruppo all’indomani dell’uscita di “Sacrifice“. Tenne il suo ultimo concerto coi Motörhead ad Amburgo, in Germania, il 22 dicembre 1994, (a parte qualche apparizione in vari festival nel 2008 e 2009). Muore il 9 luglio 2011, all’età di 61 anni, a causa di fibrillazione ventricolare, causata da cardiomiopatia.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.