BPMD - American Made - Album CoverNews 

BPMD: il debut album “American Made” in uscita il 12 Giugno 2020

American Made” è il titolo del debut album che il nuovo supergruppo BPMD pubblcherà il prossimo 12 giugno per Napalm Records. La nuova superband è composta da Bobby “Blitz” Ellsworth (Overkill) alla voce, Mike Portnoy (The winery Dogs, Sons Of Apollo, ex – Dream Theater) alla batteria, Mark Menghi (Metal Allegiance) al basso e Phil Demmel (Vio-Lence, ex-Machine Head) alla chitarra. La release consta di 10 cover di brani di band quali Aerosmith, ZZ Top, Ted Nugent, Lynyrd Skynyrd, Van Halen ed altri.

Di seguito le parole del bassista Mark Menghi

“Non stavamo cercando di rendere tutto metal, volevamo solo suonare come suoniamo e questo è quello che ottieni. Sono un bassista, quindi sono un po’ ovunque e siamo stati tutti influenzati da una vasta gamma di band tra cui Black Sabbath, Judas Priest, Iron Maiden e Metallica. Quindi, ovviamente, affronteremo le canzoni un po ‘più duramente dei ragazzi che non sono cresciuti con la musica pesante”.

Questa è la tracklist di “American Made”:

1.Wang Dang Sweet Poontang (Ted Nugent cover)
2.Toys In The Attic (Aerosmith cover)
3.Evil (Cactus cover)
4.Beer Drinkers & Hell Raisers (ZZ Top cover)
5.Saturday Night Special (Lynyrd Skynyrd cover)
6.Tattoo Vampire (Blue Öyster Cult cover)
7.D.O.A. (Van Halen cover)
8.Walk Away (The James Gang cover)
9.Never In My Life (Mountain cover)
10.We’re An American Band (Grand Funk Railroad cover)

La band BPMD prende il nome da ciascuno dei membri: il cantante Bobby Blitz Ellsworth, il batterista Mike Portnoy, il bassista Mark Menghi e il chitarrista Phil Demmel. Ed è l’esperienza e l’entusiasmo di questi quattro artisti che sovralimentano canzoni come “Toys in the Attic” dei Aerosmith, “We’s an American Band” dei Grand Funk Railroad e tagli più profondi come “Evil” dei Cactus.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.