AudyaroadRecensioni Nazionali 

Recensione di Audyaroad – “Giorni Migliori”

Il nucleo di partenza degli Audyaroad nasce nel 2010 quando Marco J. Ferrara, Paul Audia e Pablo Ferrero prendono la coraggiosa decisione di abbandonare il circuito delle cover band per dedicarsi ai propri progetti autoriali, sperando di lasciarsi alle spalle il mondo dei localari più improvvisati nell’offrire, su un palco, della musica vista solo come veicolo per spillare più birre ai clienti, in una italietta sempre meschina nei confronti dei gruppi emergenti e privi di un grosso supporto mediatico.

Audyaroad - "Percorsi Inversi" CoverDovranno passare due anni per poter finalmente ascoltare il primo prodotto discografico contenente musica (quasi) tutta loro. “Percorsi Inversi“, pubblicato il 15 02 2012, che vede aggiungersi al trio di base il batterista Teo Bonassi e il bassista Stefano Scola. L’album dispiega 12 tracce che, seppur di buon rock melodico, sembrano un catalogo di cliché del rock radiofonico commerciale. E non basta la presenza del mitico Cesareo (Elio e Le Storie Tese) che pur offrendo, nel brano “Ogni Evoluzione“, un contributo musicalmente pregevole, (ma non riuscirebbe a suonare male neanche se volesse), non è comunque sufficiente a rendere l’album più interessante.

Con in mezzo un EP disponibile solo in digitale, contenente 5 tracce dell’album in versione acustica, nel 2014 esce il loro secondo album, “Giorni Migliori“. Grazie all’esperienza acquisita con un massiccio calendario di concerti – faranno anche da apripista a nomi come Streamroller e Steff Burns, occasioni nelle quali prenderanno forse la loro comunque immeritata dose di fischi da parte del pubblico, ansioso di vedere il nome più di grido in cartellone com’è mal costume in Italia – ma soprattutto beneficiando di una produzione migliore presso i Brainstorm Studio di Vimercate, gli Audyaroad realizzano un lavoro molto più maturo e pronto per il grande salto internazionale.

L’originalità continua a latitare e la loro formula resta la stessa: un rock melodico in bilico tra gli anni ’70 (i più tardi) e il rock da accendini accesi alla Bryan Adams.

Gli arrangiamenti sono comunque molto vari e riescono bene a caratterizzare e distinguere tra di loro i singoli brani, seppur nei medesimi cliché.

La resa formale degli 11 brani originali più una cover, (ma non li condanneremo per questo), di “Come Together dei Beatles, raggiunge quasi la perfezione. L’aspetto positivo che però meglio si evidenzia è il riuscito uso dell’italico idioma in un contesto rock, mai facile, che qui raggiunge risultati raramente sentiti anche in altri gruppi italiani più gettonati. Ascoltare per credere.

Da queste buoni basi, meritevoli di approfondimento per una via italiana al rock, non si capisce la scelta, (se non con il tentativo di bussare a mercati più vasti), di realizzare un altro EP con una selezione di brani presi da “Giorni Migliori“. Questa volta però nella loro versione anglofona; modificandone quindi anche gli arrangiamenti per adattarli alla nuova metrica dei testi, i quali non sono altro che la traduzione di quelli già esistenti in italiano. Nell’EP, oltre alle 5 tracce nella loro nuova veste, viene inserita come sesta ed ultima traccia anche la cover dei Beatles, snaturando un poco l’idea e l’obiettivo, ma facilitandogli sicuramente la tempistica di realizzazione dell’EP.

I FUTURI GIORNI MIGLIORI DI AUDYAROAD

E così nel 2015, gli Audyaroad, con il mini album “Best Days” si preparano a sfondare nel mercato internazionale. Possiamo solo augurargli che qualcuno gli spalanchi prima la porta.

Audyaroad - "Giorni Migliori" CoverGruppo: Audyaroad
Album: “Giorni Migliori
Data di pubblicazione: 17 05 2014
per Jack Rock Records

Tracce:

Polvere Al vento
Senza Limiti
Il Peso dell’Anima
E’ il Battito Che Attrae
Ossessione
Giorni Migliori
Non Sei Una Scelta Facile
Ora Che Sei Qui
I Rumori Della Memoria
Non c’è Luce
Come Together

Formazione

Marco J. Ferrara: voce
Paul Audia : chitarra e voce
Pablo Ferrero: chitarra ritmica
Stefano Scola: basso
Matteo Bonassi: batteria

Audyaroad - "Best Days" CoverGruppo: Audyaroad
Album: “Best Days” – EP
Data di pubblicazione: 28 04 2015
per Jack Rock Records

Tracce

Limitless (Senza Limiti)
Dust In The Wind (Polvere al Vento)
Best Days (Giorni Migliori)
No More Light (Non c’è Luce)
The Beating Of Your Heart (E’ il Battito che Attrae)
Come Together (Uniamoci)

Formazione

Marco J. Ferrara: voce
Paul Audia: chitarra e voce
Pablo Ferrero: chitarra ritmica
Francesco Sbrè Ravasio: basso
Matteo Bonassi: batteria

Audyaroad – Discografia

2012 – “Percorsi Inversi”
2014 – “Giorni Migliori”
2015 – “Best Days”

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.