Jimi Hendrix - Both Sides Of The Sky - Album CoverNews 

Jimi Hendrix: il nuovo album “Both Sides Of The Sky” il 9 Marzo 2018

Both Sides Of The Sky” è il titolo del nuovo album di Jimi Hendrix che l’etichetta Legacy Recordings, divisione della Sony Music Entertainment, ha annunciato per il prossimo 9 marzo. Il disco conterrà 13 registrazionhi in studio fatte tra il 1968 e il 1970, dieci delle quali fino ad ora inedite. Un estratto dal lavoro, una nuova versione di “Mannish Boy” di Muddy Waters, è ora disponibile online.

Ascolta qui la nuova versione del brano “Mannish Boy

<h3< Questa sarà la tracklist di “Both Sides Of The Sky”:

01. Mannish Boy*
02. Lover Man*
03. Hear My Train A Comin’*
04. Stepping Stone*
05. $20 Fine*+
06. Power Of Soul^
07. Jungle*
08. Things I Used to Do#
09. Georgia Blues++
10. Sweet Angel*
11. Woodstock*+
12. Send My Love To Linda*
13. Cherokee Mist*

* inedito
^ extended version
+ Featuring Stephen Stills
# Featuring Johnny Winter
++ Featuring Lonnie Youngblood

James Marshall “Jimi” Hendrix è stato uno dei maggiori innovatori nell’ambito della chitarra elettrica: durante la sua parabola artistica, tanto breve quanto intensa, si è reso precursore di molte strutture e del sound di quelle che sarebbero state le future evoluzioni del rock attraverso un’inedita fusione di blues, rhythm and blues/soul, hard rock, psichedelia e funky. Secondo la classifica stilata nel 2011 dalla rivista Rolling Stone, è stato il più grande chitarrista di tutti i tempi. Si trova infatti al primo posto della lista dei 100 migliori chitarristi secondo Rolling Stone, precedendo Eric Clapton e Jimmy Page. Due sue esibizioni, in particolare, sono entrate di prepotenza nell’immaginario collettivo: il suo esordio al festival di Monterey del 1967, in cui concluse la performance dando fuoco alla sua chitarra davanti ad un pubblico allibito, e la chiusura del festival di Woodstock del 1969, durante la quale, con dissacrante visionarietà artistica, reinterpretò l’inno nazionale statunitense in modo provocatoriamente distorto e cacofonico che lui, però, definì bellissimo. Ciò inoltre fece di lui uno dei maggiori critici riguardo alla guerra del Vietnam. Hendrix è stato introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1992.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.