U2News 

U2: questa sera la band ospite alla trasmissione “Che Tempo Che Fa”

Che Tempo Che Fa“, la trasmissione di Fabio Fazio in prima serata su Rai 1, ospita questa sera la celebre band degli U2. E’ stato lo stesso gruppo irladese, tramite la loro pagina Facebook, a ricordare l’appuntamento. Bono & soci presenteranno “Songs Of Experience“, il nuovo album pubblicato il 1 dicembre scorso.

Bono e The Edge erano già stati ospiti del programma nel 2014, in occasione dell’uscita di “Songs Of Innocence“.

Nella loro carriera, gli U2 hanno venduto più di 170 milioni di dischi e ricevuto il maggior numero di Grammy Award per un gruppo, con 22 premi.
Nel 2005, appena raggiunto il termine minimo dei 25 anni di carriera, sono stati introdotti nella Rock and Roll Hall of Fame.
Fin dagli esordi, gli U2 si sono occupati della questione irlandese e del rispetto per i diritti civili, improntando su questi temi anche buona parte della loro attività artistica. Inoltre gli U2 sono tra i pochi gruppi internazionali a potersi vantare di aver sempre mantenuto la propria formazione originale. Secondo una statistica pubblicata dalla rivista Billboard, gli U2, nell’arco di tempo che va dal 2000 al 2009, sono la seconda band che ha incassato di più con una stima di 736 milioni di dollari, (dietro solo ai Rolling Stones) nonché l’unica ad aver ottenuto tutti i concerti “sold-out“, sempre nello stesso arco di tempo. Secondo la lista “Money makers” pubblicata dalla stessa rivista Billboard, gli U2 sono anche la band che nel 2009 ha ottenuto più guadagni tra vendite dell’album e i biglietti dei concerti. La band irlandese infatti, con 109 milioni di dollari guadagnati, ha quasi doppiato Bruce Springsteen che si attesta al secondo posto. Anche la relazione annuale del 2010 di Forbes relativa ai guadagni dei musicisti di maggior fama li pone al primo posto, attribuendo loro incassi lordi complessivi per 311 milioni di dollari nel solo 2009.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.