Enslaved - Cinematic Summer Tour 2020 - PromoNews 

Enslaved: la band annuncia il ‘Cinematic Summer Tour 2020’

Cinematic Summer Tour 2020‘; La black metal band norvegese Enslaved annuncia il suo ritorno live! Dopo il grande successo registrato dall’evento in streaming tenutosi il 1° aprile all’interno del Verftet Online Music, il gruppo ha deciso di compiere un ulteriore passo in avanti per illuminare la nostra estate priva di concerti, con una serie di eventi online che sono più di un semplice concerto in streaming. Un’esperienza di tour cinematografico!

Per l’occasione gli Enslaved uniscono le loro forze con tre festival per presentare tre diversi show. In collaborazione con il Roadburn, il 30 luglio si terrà il concerto ‘Chronicles Of The Northbound‘. I fan saranno invitati dal festival a scegliere le loro canzoni preferite del gruppo metal norvegese per stilare una setlist che ripercorrerà tutta la loro carriera. Il secondo showBelow The Lights‘, presentato dal Beyond The Gates festival, si terrà il 20 agosto.
Il tour virtuale si concluderà al Summer Breeze festival il 30 settembre con la presentazione del nuovo album “Utgard – The Journey Within“.

Di seguito il commento del chitarrista Ivar Bjørnson:

“‘Dobbiamo restare distanziati’, è un proverbio del Discordianesimo (una religione che potrei o non potrei aver appena inventato) che potrebbe adattarsi alla situazione in cui ci troviamo tutti ora. Siamo tutti isolati in vari gradi e tutti sentiamo la mancanza della musica dal vivo. Così, pur rimanendo separati, con l’aiuto della nostra fantastica squadra di super-persone del management, dell’etichetta e dell’agenzia di booking, oltre a tre dei nostri migliori amici che sono la vera crème de la crème dei festival europei, ora siamo in grado di presentare questo festival-tour digitale. Siamo già al lavoro per preparare i set e gli show che faranno entrare tutto questo nei libri (o negli e-book) di storia. Grazie per il vostro sostegno, la fiducia in noi e la pazienza: avere dei fan come voi è un privilegio assoluto. Ci vediamo nell’etere”.

Ciascun evento sarà accompagnato da diverse iniziative collaterali i cui dettagli saranno svelati a breve.

I concerti saranno trasmessi sul canale YouTube del gruppo.

Gli Enslaved si formano nel maggio 1991 ad opera di Ivar Bjørnson e Grutle Kjellson, all’età rispettivamente di 13 e 17 anni. Entrambi arrivano dall’esperienza nel gruppo death metal Phobia, abbandonato alla ricerca di nuove fonti di ispirazione ed espressione. Gli Enslaved aggiungono al sound black metal norvegese strumenti inusuali per il genere. Nonostante la band ora canti in inglese, le loro prime canzoni erano cantate in islandese o in norreno antico, e una canzone del primo album era cantata in norvegese antico. La maggior parte dei testi sono collegati alla mitologia norrena. Il nome del gruppo si ispira al titolo di una canzone demo degli Immortal, “Enslaved in Rot“. Il primo vero album, “Frost“, è una pietra miliare nel panorama black e viking metal norvegese. A livello musicale il disco è crudo, freddo, spietato, con però componenti epiche, primitive, poetiche, che creano un fedele affresco delle regioni più remote della loro terra, senza virtuosismi né tecnicismi, senza grandi produzioni. Sulla stessa stregua anche altri gruppi, come i Borknagar con l’omonimo primo album, gli Ulver con “Bergtatt” e “Nattens Madrigal“, gli In the Woods… con “Heart of the Ages“. L’album “Eld” ha segnato l’inizio di uno stile più progressivo, con testi in norvegese che narrano di gesta vichinghe e mitologia scandinava.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.