Sonic Syndicate - Confessions - Album CoverNews 

Sonic Syndicate: il nuovo singolo “Confessions”

Confessions” è il nuovo singolo dei Sonic Syndicate che riflette alla perfezione il nuovo corso della band. Il gruppo fa finalmente ritorno con il loro disco più maturo di sempre. Il nuovo album “Confessions” arriverà nei negozi il 14 ottobre su Despotz Records/Andromeda. I membri del gruppo rock svedese si sono guardati dentro profondamente, il che li ha portati a dare una svolta al proprio suono. La band sarà in concerto con Amaranthe e Smash Into Pieces il 17 novembre al Live Club di Trezzo Sull’Adda (MI).

I Sonic Syndicate sono finalmente tornati dopo un periodo di silenzio. L’acclamata band di Falkenberg, Svezia venne inaspettatamente scaricata dalla sua casa discografica Nuclear Blast e dovette riconsiderare la propria situazione. Questo momento di crisi ha costretto il gruppo a fronteggiare importanti cambiamenti, ma al tempo stesso gli ha consentito di comporre il disco più coraggioso di sempre. I membri della band si sono guardati dentro in maniera profonda e sono stati spinti a cambiare il proprio suono. In “Confessions” l’ascoltatore potrà cogliere la vulnerabilità e l’onestà che i Sonic Syndicate hanno messo nella loro musica. Pur sapendo che i nuovi inizi possono far storcere il naso a molti fan, la band non ha paura dei cambiamenti né del futuro perché sa di avere creato un disco davvero solido, di cui è soddisfatta al 100%.

I Sonic Syndicate sono stati fondati nel 2002 col nome Fallen Angels dai 3 fratelli Sjunnesson: Richard, Roger e Robin. Come Fallen Angels registrarono tre demo: “Fall from Heaven“, “Black Lotus” e “Extinction“. Nel 2005 hanno cambiato nome in Sonic Syndicate e si sono aggiunti alla formazione Roland Johansson, Karin Axelsson e John Bengtsson. Sono un gruppo che ha subito forti influenze dai grandi gruppi melodic death metal come In Flames e Soilwork. Si può notare nel loro stile anche una punta di metalcore. Il 30 marzo del 2009 il cantante Roland Johansson lascia la band per motivi personali, unendosi in seguito alla band Svedese Dodge, ed il gruppo inizia così la ricerca di un rimpiazzo. Il 24 agosto 2009, il gruppo pubblica sul blog del loro sito internet la conferma dell’arrivo del loro nuovo cantante, Nathan J. Biggs. L’arrivo di questo nuovo elemento indirizza lo stile generale della band verso connotazioni decisamente più dark. Il 6 novembre 2009 verrà pubblicato un EP dai Sonic Syndicate, contenente le loro due canzoni prodotte con Nathan, ossia “Burn This City” e “Rebellion in Nightmareland“; sarà messo in commercio anche un “cofanetto” contenente il suddetto album ed il suo predecessore “Love and Other Disasters“, mentre con il loro nuovo “motto” “Rebellion has begun” (dall’inglese “la ribellione è cominciata”) i Sonic Syndicate annunciano l’uscita, per il mese di marzo/aprile del 2010 di un album, dal titolo “We Rule the Night“.
Il 3 novembre 2010 anche l’altro cantante Richard Sjunnesson lascia la band, in aperta polemica per l’ultimo album “We Rule The Night” (da lui definito “spazzatura”) e per la direzione pop intrapresa dalla band. Il suo posto in tour è stato preso temporaneamente da Christoffer Andersson, amico di lunga data della band, che nel 2013 entrerà a far parte dei Dead by April subentrando al posto di Jimmie Strimmell. Successivamente anche il chitarrista Roger Sjunesson lascerà i Sonic Syndicate ed insieme ai cantanti Richard Sjunesson e Roland Johansson si unirà ad un nuovo gruppo chiamato The Unguided.
Il 4 luglio 2014 viene commercializzato il nuovo album della band, il primo registrato senza Richard e Roger Sjunesson, intitolato semplicemente “Sonic Syndicate“.

Spotify: link

Soundcloud: link

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.