Colors VoidBiografia 

Colors Void – Biografia

Colors Void sono una band hard rock di Marostica. Nati nel 2010, l’attuale formazione è composta da Diego Trenti (voce), Riccardo Perin e Giulio Nicolussi (chitarre), Diego Martinez  (basso e cori) e Lorenzo Mari (batteria).

Le sonorità della band sono costituite da un mix dei background musicali dei componenti. Si sviluppano a partire dal rock psichedelico di Jimi Hendrix e dall’hard rock di matrice ’70. Virano poi verso uno stile più moderno, con richiami al sound tipico degli anni ’80-’90-2000 (Guns N’Roses, Alter Bridge, Thirty Seconds to Mars, Bon Jovi, Bring Me The Horizon, Edguy).
Colors Void hanno avuto il piacere di condividere il palco con artisti del calibro di Andrea Braido (ex chitarrista di Vasco Rossi), Gaetano Pellino, i Dolcetti di Gianni ‘Jana’ Rojatti ed Erik Tulissio. Sono anche stati scelti, nel giugno 2015, come opening band per partecipare al Collisioni Festival di San Daniele del Friuli. Tra gli altri, l’evento ha ospitato anche Bob Dylan.

Colors Void – le pubblicazioni

Nel 2014 hanno pubblicato un EP omonimo, “Colors Void“. In esso sono contenuti i primi lavori della band: “Fried“, “Silent Yells“, “Remember The Advice” e “Going Crazy“, brano per il quale è stato girato un video ufficiale.

Nel settembre 2015 firmano con Sorry Mom!, management musicale. Nell’ottobre dello stesso anno sono scelti come band per una delle serate del “Rock Fun Show” di Marco Biondi e PF Colombi (Virgin Radio Italy).

Nell’Aprile del 2016 hanno vinto il 3° Marilù Rock Contest di Radio Marilù.

Nell’aprile del 2017 la band pubblica il primo album dal titolo “Rise – Fight“. Il lavoro è prodotto da Pietro Foresti e pubblicato dall’etichetta genovese This is Core. Il primo singolo estratto è “Rise to Fame“, pubblicato il 10 Aprile. Il video ufficiale è diretto e girato da “Lucerna Films”.

Colors Void > link

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.