19 agosto 1945 - nasce Ian GillanNews 

Ian Gillan: la raccolta “Contractual Obligation” in uscita il 26 Luglio 2019

Contractual Obligation” è il nuovo album che il cantante dei Deep Purple Ian Gillan, pubblicherà il prossimo 26 luglio. Si tratta di una raccolta composta da sue esibizioni live. Il video del brano “Hang Me Out To Dry” eseguito live è ora disponibile online. Il live è stato registrato durante un tour nell’Europa dell’Est, durante il quale Gillan si è esibito con la Don Airey Band e con una serie di orchestre locali. Solo pochi giorni fa era stata pubblicata un’altra anteprima, con il classico dei Deep PurpleStrange Kind Of Woman“.

Guarda qui il live video di “Hang Me Out To Dry

Questa è la tracklist di “Contractual Obligation”:

CD1

01. Hang Me Out To Dry
02. Pictures Of Home
03. No Lotion For That
04. Strange Kind Of Woman

05. Razzle Dazzle
06. A Day Late ‘N’ A Dollar Short
07. Lazy
08. Rapture Of The Deep
09. When A Blind Man Cries

CD2

01. You’re Gonna Ruin Me Baby (with Grace Gillan)
02. Ain’t No More Cane On The Brazos
03. Difficult To Cure (Beethoven’s Ninth)
04. Anya
05. Perfect Strangers
06. Hell To Pay
07. Demon’s Eye
08. Smoke On The Water
09. Hush
10. Black Night

Ian Gillan, famoso cantante inglese dei Deep Purple, ha fatto parte della formazione classica e più amata della storica band inglese, la Mark II, dal 1970 al 1973, per poi tornare per la “reunion” dal 1984 al 1989 ed infine stabilmente dal 1993 in poi. Negli anni ’70, dopo essere uscito dalla band, mise insieme la Ian Gillan Band, dopo la quale formò un gruppo chiamato semplicemente Gillan, e successivamente (1983) prese il posto di Ronnie James Dio nei Black Sabbath per l’album “Born Again“. Gillan ha origini scozzesi, (il padre era originario del quartiere di Govan a Glasgow), ed ha frequentato la stessa scuola in cui ha studiato Pete Townshend degli Who.
Per sua stessa ammissione, è molto affezionato a “Child in Time” (canzone di “In Rock“, che ha reso famose le sue “urla”), tanto da farne una versione jazz nel suo primo album solista e far promettere a Glenn Hughes, (bassista dei Deep Purple arrivato in sostituzione di Roger Glover), che era la voce più acuta del duo formato con David Coverdale, di non riprodurre mai la canzone dal vivo. La promessa non è mai stata infranta. Appassionato di calcio, Gillan è tifoso del Queen’s Park Rangers F.C.. Il 6 marzo 2008 esce l’album “One Eye To Morocco” su etichetta earMUSIC/edel. Il disco è stato composto insieme al collaboratore di vecchia data Steve Morris e mostra, oltre al lato più rock per cui Gillan è famoso, influenze soul e R&B. E’stato impegnato in un progetto musicale di beneficenza denominato “Who Cares”, nel quale compaiono tra gli altri anche Toni Iommi, Nicko McBrain e Jon Lord. Con il gruppo sono stati pubblicati due singoli, “Out of My Mind” e “Holy Water“, finalizzati ad aiutare una scuola di musica in Armenia, che Gillan aveva, insieme a Iommi, contribuito a costruire anni prima. Da qualche anno si esibisce con orchestre filarmoniche locali, rispolverando vecchi e nuovi classici dei Deep riarrangiati, ma anche i brani del suo ultimo album.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.