Produttori Musicali IndipendentiNews 

Equo Compenso – La PMI apprezza l’operato del Ministro

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato diffuso dalla segreteria PMI che titola così “più risorse alla creatività, cultura e sviluppo di nuovi talenti – apprezzamento per l’operato del Ministro Franceschini”.

Comunicato Stampa:

 

Equo compenso

Più risorse alla creatività, cultura e sviluppo di nuovi talenti.

PMI, Associazione dell’Industria Musicale Indipendente Italiana, apprezza l’operato del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che ha adeguato l’equo compenso, un atto dovuto ad Autori ed Artisti che avranno risorse dignitose per il lavoro svolto.

“Tale adeguamento –spiega il Presidente Onorario PMI, Dori Ghezzi– permetterà soprattutto alle aziende produttrici di ricevere le risorse alle quali hanno diritto, e consentirà di nuovo quegli investimenti a sostegno della creatività, della ricerca e dello sviluppo di giovani artisti, favorendo quindi un incremento per l’economia con conseguente ripresa della nostra cultura”.

In questi giorni, si sono verificati numerosi attacchi da parte dei colossi multinazionali di telefonia e di hardware al Decreto con evidente atteggiamento di arroganza e disinteresse da uno dei problemi fondamentali della nostra industria culturale: il rischio di affossare la cultura italiana.

Alla PMI aderiscono oltre 130 imprese indipendenti italiane tra le più rappresentative che producono musica, fa parte di Confindustria Cultura Italia, è firmataria dei CCNL e rappresenta l’Industria Musicale Indipendente Italiana nel Board di IMPALA, Associazione Europea dei Produttori Indipendenti.

 

Per sapere cos’è l’Equo Compenso clicca qui
Per conoscere l’adeguamento delle tariffe di Equo Compenso per copia privata clicca qui

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.