22o Volt - Fair Enough - Album CoverNews 

220 VOLT: il lyric video “Fair Enough”

Fair Enough” è il lyric video che i 220 VOLT hanno reso disponibile online. Si tratta del nuovo singolo del loro nuovo album “Fair Enough“. L’attuale line-up è composta dal cantante Göran Nyström, Thomas Drevin e Mats Karlsson alle chitarre, il batterista Peter Hermansson ed il nuovo bassista Mats Vassfjord.

Guarda qui il lyric video di “Fair Enough

I 220 Volt si formarono durante l’aprile del 1979 a Östersund, Svezia. I musicisti si erano giù conosciuti nel 1976. In circostanze abbastanza bizzarre, questa band, tra le più note della scena heavy metal svedese, venne fondata su un campo da minigolf, quando la pallina di Mats Karlsson venne trovata da Thomas Drevin, che gliela tirò indietro, colpendolo alla mano. Ciò provocò una discussione dove i due scoprirono di avere entrambi l’interesse per la musica heavy metal, oltre che per il golf. Le prime prove furono alla Vallaskolan school di Frösön, dove arruolarono il frontman Christer “Frille” Åsell da un’altra band, seguito dal batterista Pelle Hansson. Qualche settimana dopo il bassista originale fu sostituito da Tommy Hellström. Nell’aprile 1979 i 220 Volt suonarono la loro prima esibizione live al ballo della scuola. Seguirono altre date nei club della zona oltre ad altri concerti in altre scuole, durante il quale l’allora quattordicenne Mike “Larsson” Krusenberg si posizionò dietro le 4 corde. Nel 1980 il gruppo suonò a Stoccolma per la prima volta. La loro reputazione crebbe ulteriormente il 4 giugno 1980 grazie ad uno show al Gamla Teatern di Östersund, che venne trasmesso tramite la radio. Agli inizi del 1982 Hansson lasciò il gruppo, e Peter Hermansson divenne il nuovo batterista. I 220 Volt entrarono in studio nel giugno 1982 per registrare una demo di sette tracce. I risultati furono positivi e in settembre Kjell Björk della Guntans Records finanziò una seconda sessione. Questa demo includeva i brani “Sauron“, “Prisoner Of War“, “White Powder“, “In The Night” e “Stand By For Action“. Due di queste tracce vennero scelte come primo singolo “Prisoner Of War“/”Sauron” in novembre. Seguirono alcune date live a Östersund di supporto agli Heavy Load in dicembre. In questo periodo, la musica rock ebbe un notevole incremento di popolarità in Svezia, quando gli Europe cominciarono a scalare le classifiche internazionali. Le major label iniziarono a cercare altre nuove leve che potessero ottenere lo stesso successo di questi ultimi, così i 220 Volt vennero notati dalla CBS Records che finanziò altre demo. Prima di registrare il debutto discografico, il cantante Christer Åsell abbandonò il gruppo per raggiungere i Donnerblitz, poi gli Empire e Inzight. Asell aveva iniziato alcune sessioni per il debutto, ma fu l’etichetta ad insistere nell’allontanarlo dalla formazione, in quanto secondo la label, al gruppo serviva un cantante con una voce più potente. Nel frattempo, stava emergendo nella scena locale la figura di un giovane cantante, il carismatico Jocke Lundholm. Il ragazzo, che era stato notato dalla CBS, fu quindi contattato dalla label che gli propose di unirsi al gruppo a sostituzione di Asell, ed accettò. L’omonimo “220 Volt” vedrà la luce nel maggio 1983, prodotto da Thomas Witt.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.