Melvins - Five Legged Dog - Album CoverNews 

Melvins: il nuovo album “Five Legged Dog” in uscita il 15 Ottobre 2021

Five Legged Dog” è il nuovo e doppio album acustico che i Melvis pubblicheranno il 15 ottobre 2021 per Ipecac Recordings. Conterrà 36 pezzi della band rivisitati in versione acustica più alcune cover. L’edizione in vinile uscirà il 28 gennaio 2021.

Di seguito il commento del cantante e chitarrista Buzz Osborne:

“Volevo fare qualcosa di ridicolmente grandioso. 36 canzoni riadattate da noi acusticamente sono certamente ridicole ma funzionano. La magia di quelle canzoni c’è ancora, nonostante siano acustiche. Dato che non eravamo in tour, abbiamo avuto il tempo di fare qualcosa di questa portata. Sono molto entusiasta di questo disco. Dale e Steven hanno fatto un lavoro fantastico. Penso che sia un album molto speciale. Non riesco a pensare a nessun altro che abbia fatto una cosa del genere”.

Questa è la tracklist di “Five Legged Dog”:

01. Edgar The Elephant (A Walk With Love & Death)
02. Up The Dumper (The Bootlicker)
03. Hung Bunny/Roman Dog Bird (Lysol)
04. Hooch (Houdini)
05. Billy Fish (Nude With Boots)
06. Shevil (Stoner Witch)
07. Charlie (Redd Kross cover from Escape From LA single)
08. A Growing Disgust (Freak Puke)
09. Eye Flys/Woman (Gluey Porch Treatments” – Woman is a Free cover)
10. Pitfalls In Serving Warrants (Honky)
11. Outside Chance (The Turtles cover from Slithering Slaughter single)
12. Evil New War God (The Bride Screamed Murder)
13. The Bloated Pope (Pigs of the Roman Empire)
14. Bad Move (The Fickle Finger of Fate)
15. With Teeth (Lysol)
16. Halo of Flies (Alice Cooper cover from Sieg Howdy!)
17. Oven (Ozma)
18. Sway (The Rolling Stones cover – previously unrecorded by the Melvins)
19. Anaconda (Bullhead)
20. Lovely Butterfly (Honky)
21. Boris (Bullhead)
22. It’s Shoved (Bullhead)
23. Honey Bucket (Houdini)
24. We Are Doomed (The Bulls & The Bees)
25. Flypaper (Brainiac cover – previously unrecorded by the Melvins)
26. Let God Be Your Gardener (Ozma)
27. At The Stake (Stoner Witch)
28. Night Goat (Houdini)
29. Queen (Stoner Witch)
30. Everybody’s Talking (Fred Neil cover – previously unrecorded by the Melvins) (feat. Jeff Pinkus)
31. Revolve (Stoner Witch)
32. Suicide In Progress (Nude With Boots)
33. Prig (The Bootlicker)
34. The Bit (Stag“)
35. Civilized Worm ((A) Senile Animal)
36. Don’t Forget to Breathe (Pinkus Abortion Technician) (feat. Jeff Pinkus)

I Melvins sono stati fondati da Roger “Buzz” Osborne (detto anche King Buzzo, alla chitarra e voce), Mike Dillard (batteria) e Matt Lukin (basso) nel 1983 ad Aberdeen, Washington. Nonostante la band non abbia mai visto un successo nel mainstream, i Melvins hanno ricevuto un seguito cult. Hanno finora prodotto un impressionante numero di album e concerti, incluse alcune pubblicazioni con Jello Biafra (attribuite colloquialmente al nome Jelvins) e Mike Patton. Il gruppo, inizialmente caratterizzato da un suono hardcore punk, si evolve nel corso degli anni in una versione estremamente “rallentata” dei Black Sabbath con influenze però ancora radicate nel punk e nel post-punk meno ortodosso, questo genere verrà definito come sludge metal, per spaziare poi negli ultimi anni nei territori dell’elettronica e del noise più ostico. Alcuni hanno definito il loro sound degli anni ottanta come il punto di partenza di tutte quelle band che negli anni novanta sono state raggruppate nel calderone grunge.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.