Flotsam An JetsamNews 

Flotsam And Jetsam in Italia: 4 date live ad Aprile e Maggio 2018

Flotsam And Jetsam in Italia; Eagle Booking è lieta di comunicare il ritorno del combo statunitense composto da vere e proprie leggende del metal anni ’80, a cominciare dallo storico cantante Eric “AK” Knutson, seguito da Michael Spencer al basso e Michael Gilbert alla chitarra. I Flotsam And Jetsam saranno in Italia a maggio per quattro spettacoli old-school lungo tutta la penisola.

Flotsam And Jetsam in Italia – Le Date Italiane:

30 Aprile 2018 Demodè – Bari
1 Maggio 2018 Borderline – Pisa
2 Maggio 2018 Dagda Live – Retorbido (PV)
3 Maggio 2018 Traffic – Roma

A breve maggiori informazioni su ticket e special guest.
I Flotsam and Jetsam furono fondati dal bassista Jason Newsted(Metallica) nel 1983. Essi debuttarono in piccoli locali e nel 1985 composero due demo coi titoli “Iron Tears” e “Metal Shock“. Entrati sotto contratto della Metal Blade Records, essi pubblicarono il loro primo album, “Doomsday for the Deceiver“, nel 1986, che ottenne un discreto successo. Il 28 ottobre dello stesso anno il bassista Jason Newsted lasciò il gruppo per entrare a far parte dei Metallica; al suo posto fu ingaggiato Mike Spencer. Nel 1987 firmarono un contratto con la Elektra Records. Mike Spencer lasciò la band rimpiazzato da Troy Gregory nel 1988 e lo stesso anno fu pubblicato il disco “No Place for Disgrace“. Quindici mesi dopo uscì il nuovo disco “When the Storm Comes down“. Troy Gregory lasciò la band sostituito da Jason Ward e il seguente disco, “Cuatro“, vide la nascita di un nuovo sound del gruppo, un misto tra thrash metal e grunge. Il quinto album, “Drift“, fu pubblicato nel 1995, anticipato da tre singoli. Nel 1997 la band firmò con la Metal Blade Records e pubblicò lo stesso anno il disco “High“. Dopo tale uscita Mike Gilbert e Kelly Smith lasciarono il gruppo, rimpiazzati da Mark T. Simpson e Craig Nielsen. Nel 1999 fu pubblicato “Unnatural Selection“, dopo il quale Mark T. Simpson lasciò il gruppo. Nel 2000 uscì il disco “My God“, considerato il loro lavoro più espressivo e aggressivo. Erik A.K. lasciò la band per entrare a far parte dei A.K. Corral. La band si prese una pausa fino al 2004 quando uscì “Dreams of Death“, pubblicato con la Crash Music.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.