Gary HoltNews 

Gary Holt: il chitarrista positivo al test per il coronavirus

Gary Holt, chitarrista degli Exodus, dopo aver manifestato i sintomi al rientro dal tour europeo che la band ha tenuto assieme a Testament e Death Angel, è risultato positivo al test per il coronavirus

Di seguito le parole di Gary Holt

“Finalmente ho ricevuto gli esiti dei test ed ero positivo. Mia moglie Lisa invece è negativa. E’ ad ogni modo passato abbastanza tempo da che i miei sintomi sono scomparsi che ora posso fare quel poco che mi è consentito fare, ossia fare la spesa! Ora sto bene, il peggio è passato da un pezzo e mi sento al 100%. Grazie a tutti quelli che mi hanno inviato messaggi di pronta guarigione. Ora inizierò a lavorare a qualche nuovo riff degli Exodus, visto che sono fondamentalmente chiuso in casa”.

Ricordiamo che anche Chuck Billy dei Testament ha contratto il coronavirus ed è già guarito, mentre il bassista Steve Di Giorgio ha manifestato i sintomi ma non ha fatto il tampone ed è ora in via di guarigione. Anche vari membri della crew i dei Death Angel hanno contratto il virus. Il più grave è il batterista Will Carroll, attualmente ricoverato in terapia intensiva.

Il chitarrista Gary Holt entrò negli Exodus nel 1981, sostituendo Tim Agnello, ed è l’unico membro del gruppo ad aver suonato in tutti i dischi pubblicati e compositore della maggior parte dei testi e delle musiche. Holt assieme al secondo chitarrista Rick Hunolt furono ribattezzati gli H-Team, nome ispirato alla popolare serie televisiva degli A-Team e chiamati così dato che il loro cognome inizia con la lettera H. Nell’ottobre del 2008 Gary ha realizzato il video didattico A Lesson in Guitar Violence. Dal 2011 collabora con gli Slayer per sostituire Jeff Hanneman, fermo a causa di gravi problemi di salute, e vi rimane come sostituto in seguito alla morte di quest’ultimo avvenuta il 2 maggio 2013. Con loro pubblica nel 2015 l’album “Repentless“. Tra le sue influenze chitarristiche cita Ritchie Blackmore, Michael Schenker, Angus Young, Tony Iommi, Uli Jon Roth, Matthias Jabs e Ted Nugent. Tra i suoi gruppi menziona Venom, Motörhead, Black Sabbath, primi Iron Maiden e Judas Priest. È endorser ufficiale della Schecter Guitar Research; prima di tale contrattualità ha suonato un modello di chitarra signature (firmato) della Bernie Rico Jr., in passato ha usato Ibanez e Jackson Guitars.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.