Sodom - Genesis XIX - Album CoverNews 

Sodom: il nuovo album “Genesis XIX” uscirà il 27 Novembre 2020

Genesis XIX” è il titolo del nuovo album che i Sodom pubblicheranno il prossimo 27 novembre per SPV/Steamhammer. Il disco è stato prodotto da Siggi Bemm e masterizzato da Patrick W. Engel. Sarà disponibile in CD Digipak, doppio LP gatefold e in edizione esclusiva in box con CD, doppio LP, mascherina, poster, bandiera toppa e altro. Tutte le versioni sono già ordinabili su EMP Mailorder. La copertina è stata disegnata da Joe Petagno.

Questa è la tracklist di “Genesis XIX”:

01. Blind Superstition – 1:02
02. Sodom & Gomorrah – 4:06
03. Euthanasia – 3:54
04. Genesis XIX – 7:09
05. Nicht mehr mein Land – 4:29
06. Glock ‘n’ Roll – 5:02
07. The Harponeer – 7:10
08. Dehumanized – 3:53
09. Occult Perpetrator – 4:53
10. Waldo & Pigpen – 6:26
11. Indoctrination – 3:10
12. Friendly Fire – 3:36

I Sodom sono considerati, insieme a Kreator e Destruction, tra capofila del genere thrash metal in Germania. Il sound che il gruppo propone è grezzo, violento e diretto, tipico del genere thrash di stampo teutonico. I Sodom sono sempre stati molto influenzati dai gruppi preferiti dal loro leader Tom Angelripper, ovvero: Venom, Motörhead e Tank, che sono tutti dei power trio, composti da chitarrista, batterista e bassista in cui è proprio quest’ultimo a occuparsi del cantato, esattamente come sono stati i Sodom per quasi tutta la loro carriera. I Sodom durante la loro lunga carriera non hanno mai abbandonato la loro vena di mordace ironia, attribuibile di nuovo in massima parte a Tom Angelripper. Questa si è incarnata in bizzarre cover di Udo Jürgens, famoso cantante pop austriaco, o in un pezzo che rievoca il tentativo di “conversione” del musicista da parte di una volenterosa coppia di Testimoni di Geova (“Wachturm” su “Tapping the Vein” del 1992). Tom ha anche pubblicato album solisti con l’appellativo di ONKEL TOM in cui interpreta in versione thrash metal canzoni da birreria tedesche e addirittura carole natalizie. Da ricordare anche il suo ruolo nei primi due album della band Dezperadoz, incentrata sull’iconografia tipica degli spaghetti western, molto famosi in Germania.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.