Prong - Zero Days - Album CoverNews 

Prong: il lyric video “However It May End”

However It May End” è il lyric video ufficiale che i Prong hanno reso disponibile in streaming. Il brano è contenuto nell’ultimo album della band dal titolo “Zero Days“, uscito nel Luglio del 2017 per Steamhammer/SPV.

Guarda qui il lyric video di “However It May End

Sono state annunciate anche alcune date estive europee tra fine agosto e settembre, ma ancora una volta nessuna data prevista in Italia.

Questa è la tracklist di “Zero Days”:

01. However It May End
02. Zero Days
03. Off The Grid
04. Divide And Conquer
05. Forced Into Tolerance
06. Interbeing
07. Blood Out Of Stone
08. Operation Of The Moral Law
09. The Whispers
10. Self Righteous Indignation
11. Rulers Of The Collective
12. Compulsive Future Projection
13. Wasting of the Dawn

I Prong sono una band thrash/industrial metal statunitense formatasi a New York nel 1986 per volere del cantante e chitarrista Tommy Victor e del batterista Ted Parsons. Una carriera segnata da un non indifferente alternarsi di bassisti non ha impedito al gruppo di conquistare i favori di un pubblico cresciuto con Killing Joke, Swans e Throbbing Gristle, imponendosi di fatto come uno dei fondatori e principali esponenti del genere. La loro discografia imperniata sul personalissimo riffing chirurgico del frontman è stata ispiratrice del sound di molti gruppi di successo al termine degli anni ’90, come Machine Head, Static X, Korn, Nine Inch Nails. Tra il 1993 ed il 1996 il gruppo ha collaborato con Paul Raven, e per l’album “Rude Awakening” ha lavorato su samples e programming con l’apporto di Charlie Clouser (NIN). All’apice di un momento artistico estremamente interessante, i Prong vennero scaricati nel 1997 dalla propria casa discografica, costringendo Ted Parsons a chiamarsi fuori. Nel 2002 Tommy Victor, dopo un periodo di collaborazioni con Glenn Danzig e parte del gotha techno industrial statunitense (Tape Worm Proje, Rob Zombie) ha riassemblato il progetto lavorando con nuovi musicisti.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.