2 giugno 1941 - nasce Charlie WattsNews 

The Rolling Stones: morto il batterista Charlie Watts

Il batterista Charlie Watts, storico membro della rock band Rolling Stones e uno dei più importanti batteristi della storia del rock, è morto martedi mattina. Watts aveva compiuto 80 anni a giugno. La notizia della sua morte è stata diffusa martedì con un breve comunicato del suo pubblicista, secondo cui Watts è morto in ospedale a Londra. A inizio agosto, Watts aveva annunciato che a causa di un problema di salute non avrebbe partecipato al prossimo tour dei Rolling Stones, in programma negli Stati Uniti questo autunno: aveva detto di aver subito un intervento chirurgico e che nonostante il buon esito dell’operazione avrebbe avuto bisogno di tempo per rimettersi in salute. Nel 2004 aveva ricevuto cure mediche per un cancro alla gola.

Charlie Watts, all’anagrafe Charles Robert Watts, scopre già da giovanissimo canzoni del genere di Miles Davis e di John Coltrane, ma comincia a interessarsi alle percussioni soltanto qualche anno più tardi, trasformando inizialmente un vecchio banjo in un tamburo rullante. Tuttavia, la musica rimane ancora un interesse marginale; nel 1958 comincia a frequentare la scuola d’arte Harrow, con un indirizzo letterario, che gli frutterà un buon impiego presso un’agenzia pubblicitaria. Ma è continuando a suonare la batteria che molto presto, nel 1960, il giovane Charles capirà cosa fare nella vita, iniziando a suonare in una varietà di band nel vasto panorama dell’emergente blues rock londinese. Charlie Watts è stato l’ultimo tra i componenti originari dei Rolling Stones ad unirsi alla band. Inizialmente egli si fece le ossa nel fervidissimo ambiente blues della Londra dei primi anni sessanta sotto l’ala protettiva di Alexis Korner, in quella autentica fucina di talenti che fu la Blues Incorporated. Fu solo nel gennaio del 1963 che egli si unì in pianta stabile alla band di Jagger, Richards, Wyman e Jones, per rimanervi poi, fedelissimo, fino al giorno d’oggi. In svariate occasioni gli altri membri degli Stones hanno avuto modo di rimarcare come gran parte delle alchimie della band passino proprio attraverso il particolarissimo groove di Watts. In giovane età fu infatti più un appassionato di jazz, in particolare del drummer Chico Hamilton.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.