10 settembre 1950 - nasce Joe PerryNews 

Joe Perry: di nuovo un malore per il chitarrista degli Aerosmith

Il chitarrista degli Aerosmith Joe Perry, si è sentito male dopo un’apparizione come guest al concerto di Billy Joel di ieri sera al Madison Square Garden. Al musicista americano è mancato il respiro ed è stato sottoposto a trattamento medico nel backstage dai paramedici, che gli hanno somministrato ossigeno e hanno usato un tubo tracheale per ripulirgli le vie aeree, prima di trasportarlo in ospedale. Stamattina Perry è rimasto in ospedale, dove è tuttora vigile e responsivo. Non potrà esibirsi oggi al Rock And Roll Fantasy Camp in Florida e si scusa con tutti coloro che vi prenderanno parte. Perry dovrebbe tornare in attività nel corso del mese.

Joe Perry, noto principalmente per essere il chitarrista solista e cofondatore degli Aerosmith nel 1969. La band comincia ad avere successo verso la metà degli anni ’70 con una serie di hit in classifica. Basti citare “Toys in the Attic” nel 1975 e “Rocks” nel 1976, questo grazie alle numerose radio libere in onda all’epoca. Il gruppo ebbe anche degli hit singles su AM dial con canzoni come “Dream On“, “Same Old Song and Dance“, “Sweet Emotion” e “Walk This Way“. In questo periodo Joe e il cantante degli Aerosmith, Steven Tyler, divennero noti come i “Toxic Twins”, per il loro abuso di droghe. Ma durante la registrazione del loro album “Night in the Ruts“, Joe e Steven litigano e Joe lasciò la band. Per la fine dell’anno fondò la sua nuova band, The Joe Perry Project. Nel 1984, il manager Tim Collins lavorò al tentativo di ricongiungere Joe con i vecchi membri degli Aerosmith. Joe venne invitato dalla band a tornare indietro, cosa che fece insieme a Brad Whitford. La band era nuovamente insieme e si esibì in un fortunato tour.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.