News 

iL dOnO: arriva “LA RIVOLTA IDEALE”

iL dOnO

LA RIVOLTA IDEALE

“La Rivolta Ideale” è il titolo del nuovo lavoro dell’alternative rock band iL dOnO presentato al M.E.I. 2014 dopo l’uscita del singolo “Mangrovia”. Un nuovo disco dal sound granitico e sanguigno… una poetica esistenzialista cavalcata da urgenti sferzate rock, noise e originali strutture ritmiche e melodiche.

Genere: rock alternativo / indie / new wave / noise blues

Etichetta: 29Records

Il dOnO - "La Rivolta Ideale" Cover

Insieme dal 1999 la band iL dOnO mescola attitudini post grunge e new wave al servizio di un impetuoso rock alternativo e di una poetica che reclama attenzione, allucinata lucidità e dirompente azione nei confronti della stimolante società moderna in tutte le sue contraddizioni.

I testi delle loro canzoni sono pregni di disincanto e speranza, paradosso e bellezza. Le loro strutture sonore virano in maniera del tutto indipendente dai canoni correnti dell’indie rock.

Il tour del precedente album (“Una Sola Moltitudine”) si è concluso a primavera con l’esibizione romana che ha visto la band condividere il palco con Cesare Basile e Manuel Agnelli (Afterhours), mentre in questi mesi è uscito il terzo album dal titolo “La Rivolta Ideale” per l’etichetta 29Records, presentato all’ultima edizione del M.E.I. (Meeting delle Etichette ed Artisti Indipendenti) di Faenza.

Per anticipare questo nuovo album, davvero al fulmicotone, iL dOnO ha rilasciato attraverso le radio e il web anche una granitica, sanguigna ed originalissima cover di “Waiting for the Sun” dei Doors, completamente stravolta e rivisitata dalle inconfondibili sonorità della band.

Il brano ha fatto da apripista al primo singolo ufficiale “Mangrovia”, che, presentato live direttamente sulle frequenze di RadioRock, riflette sul timore di perdere, nel paradosso delle scelte, i punti di riferimento fondamentali che nutrono i sentimenti tra le persone…

Al momento sul Canale YouTube de iL dOnO è possibile vedere il video ufficiale del singolo, realizzato grazie all’aiuto di Sofia Bucci, Matteo Mammucari e Gianluca Fabbri.

Dopo un’anteprima live al M.E.I. di Faenza lo scorso Settembre e sulla piattaforma di Deezer.com dell’intero album in ascolto dal 16 Novembre, la band con quest’ultimo Lp, acclamato da pubblico e critica, è già in tour per la penisola ed oltre.
Le canzoni di questo nuovo lavoro sembrano tornare all’essenza del loro primo album ufficiale (“Diversi Stati di Alterazione”): puro e impetuoso rock alternativo, bordate ritmiche e chitarre granitiche come macigni, il tutto ricamato da un noise blues sempre estemporaneo e nervoso. La ritmica è tornata a frullare cavalcate entusiasmanti grazie alla possanza della batteria di Riccardo Marinelli e al nuovo tocco di un perfetto tessitore quale è Lorenzo Mancini al basso (vedi “Iperbolica”, “Un Gigante Arreso” o “Salsedine”). Mentre il marchio di fabbrica della band rimane sulle corde della chitarra di Andrea Fatale, capace di ricamare arrangiamenti tanto melodici quanto taglienti sulle strutture ritmiche e sulle sensazioni melodiche dei brani (vedi “Il Vuoto Scenico”, “Mangrovia”, “Sabbia per Affondare” o “La Rivolta Ideale”). Per questo “La Rivolta Ideale” è anche figlia di quel capolavoro che è stato il loro secondo album (“Una Sola Moltitudine”): tra potenti frustate rock e arrangiamenti sperimentali e corali, quasi orchestrali… pregni di una maturità stilistica che ora ha raggiunto il suo apice (meravigliose in questo senso le sonorità acustiche di “Pura Verità” e le sfumature elettroniche di “In Volo con Olga”). Daniele Cedroni torna sempre più padrone delle sue corde vocali cullandoci e poi spettinandoci a suon di emozioni e liriche travolgenti. Cedroni rimane ispiratissimo anche riguardo la stesura dei testi… “La Rivolta Ideale” è infatti un disco dai contenuti evocativi, che riflette nei testi il disagio e la Volontà di non soccombere a questa frattura epocale che sta svelando in maniera irreversibile lo stato reale delle cose. Una Volontà che possiamo allora riutilizzare come detonatore per rimuovere, riscoprire e reinventare.. mentre aspiriamo ad un nuovo percorso esistenziale. Dell’amore ne abbiamo sentito parlare abbastanza, ma di come nutrirlo, nonostante la fame che lo circonda, non ne riconosciamo la sostanza.

Il gesto sferzante della ragazza in copertina (foto di Sofia Bucci / www.sofiabucci.com) simboleggia la reazione della libertà violata, che graffia nel vuoto con forza il suo essere viva, vigile, sensibile.

Questa è per iL dOnO “la Rivolta Ideale”: Un fare concreto, che lasci un segno di cambiamento indelebile, ispirato.

I componenti della band sono:
Daniele Cedroni: voce, chitarra
Andrea Fatale: chitarre
Riccardo Marinelli: batteria, produzione

Da menzionare sono anche Paolo Di Cori, che è stato il bassista originale della band oltre a Lorenzo Mancini (basso) e Antonello Rabuffi (batteria) che accompagnano iL dOnO in alcuni concerti come special guests.

Album:
2001 / “L’Esigenza di Vany” EP (autoproduzione)
2003 / “Calma apparente” EP (autoproduzione)
2006 / “Diversi Stati di Alterazione” LP (Soundfactor – Tempi Moderni)
2011 / “Una Sola Moltitudine” LP (29Records – Believe)
2014/ “La Rivolta Ideale” LP (29Records – Believe)

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.