Marilyn Manson - Il Rock è Morto - Book CoverNews 

Marilyn Manson: la nuova biografia “Il rock è morto” in uscita il 25 Maggio 2022

Il rock è morto‘ è il titolo della nuova biografia del cantante Marilyn Manson, in uscita il prossimo 25 maggio per Tsunami Edizioni. Questo libro vuole ripercorrere l’intera sua vicenda artistica e dell’omonima band, dall’esplosione con “Antichrist Superstar” e la consacrazione di “Holy Wood (In the Shadow of the Valley of Death)“, sino alla crisi, al ritorno e al profondo cambiamento con “The Pale Emperor” e la nuova parabola culminata con “We Are Chaos“. Il tutto sempre all’insegna di una spinta provocatoria e iconoclasta che ha pochi eguali. Ma qui troverete anche il racconto dell’uomo, di una persona discussa, ambigua, tormentata, con una dimensione privata costantemente all’insegna degli eccessi e delle dipendenze, protagonista di una vita vissuta oltre il limite, fino al controverso epilogo degli ultimi anni che lo ha trascinato in una oscura spirale giudiziaria di cui ancora non si vede la fine.

Giovanni Rossi è giornalista e scrittore, ma soprattutto appassionato di musica e delle storie che vi ruotano intorno, e da anni si occupa di raccontare le più uniche e irripetibili. Con Tsunami Edizioni ha pubblicato ‘Industrial [r]Evolution’, ‘Nine Inch Nails – Niente Mi Può Fermare‘, ‘Roger Waters – Oltre Il Muro‘, ‘Silence Is Sexy – L’Avanguardia degli Einstürzende Neubauten‘, ‘Led Zeppelin ’71 – La notte del Vigorelli‘, ‘Epic – Genio e Follia di Mike Patton‘, ‘Tu meriti il posto che occupi – La storia dei Disciplinatha e Animals‘, ‘Il lato oscuro dei Pink Floyd‘. Ha inoltre collaborato con Claudio Simonetti per la sua biografia ufficiale ‘Claudio Simonetti – Il Ragazzo D’Argento‘.

Marilyn Manson, pseudonimo di Brian Hugh Warner, è un cantautore e attore statunitense, noto per essere il controverso frontman della band omonima, della quale è fondatore ed unico membro stabile. Il suo nome d’arte è stato creato accostando i nomi di due figure iconiche statunitensi degli anni sessanta (quello dell’attrice Marilyn Monroe con il cognome del serial killer Charles Manson al fine di sottolineare la bizzarra dicotomia della società come una critica e contemporaneamente elogiativa stima nei confronti degli Stati Uniti e della loro cultura. I suoi comportamenti controversi e le polemiche dovute ai suoi testi lo hanno portato ad avere grande impatto sul pubblico. Nell’estate 1993, la band fu notata da Trent Reznor, che produsse il disco di debutto del gruppo, “Portrait of an American Family“, tramite la sua casa discografica, la Nothing Records. La band cominciò a diventare un fenomeno cult a livello locale, che crebbe con l’uscita di “Smells Like Children” nel 1995. Il disco conteneva infatti la prima grande hit del gruppo, “Sweet Dreams (Are Made of This)“, cover del successo degli Eurythmics datato 1983. Dopo una breve relazione con la veejay tedesca Julia Valet, Manson è stato fidanzato con l’attrice Rose McGowan dal febbraio 1999 al gennaio 2001. Manson e Dita von Teese si incontrarono per la prima volta quando lui le chiese di ballare in un suo videoclip. Nonostante lei non potesse farlo, i due si mantennero comunque in contatto. Il giorno del 32º compleanno di Manson, i due divennero una coppia stabile. Il 22 marzo 2004 si fidanzarono ufficialmente e lui le regalò un anello da 7 carati, risalente agli anni trenta. Il 28 novembre 2005 i due si sposarono con una cerimonia privata nella loro casa; una cerimonia più sontuosa si tenne il 3 dicembre dello stesso anno al Gurteen Castle, nella contea di Tipperary, in Irlanda, casa dell’amico della coppia Gottfried Helnwein. Il matrimonio fu officiato dal regista surrealista Alejandro Jodorowsky. Il 30 dicembre 2006, Dita von Teese chiese il divorzio a causa di “divergenze inconciliabili”.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.