ImmolationLive Report Internazionali 

Immolation @ Traffic – 13 02 2014

Gruppo storico del death metal, gli Immolation si sono fatti conoscere sulla fine degli anni ’90, contemporaneamente a band come Obituary, Carcass, Cannibal Corpse, Morbid Angel etc…
Il 13 febbraio tornano ad esibirsi a Roma per la seconda volta. La prima li abbiamo visti insieme ai Marduk, questa volta invece sono nel bel mezzo dell’ “European Conspiracy Tour 2014” e dividono il palco del Traffic con Broken Hope (USA), Sweetest Devilry (Fra), Eufobia (Bul) e Sudden Death (Ita).

I primi tre gruppi a calcare il palco si esibiscono davanti ad un locale che si sta ancora riempiendo e, pur non proponendo nulla di particolarmente innovativo, scuotono le pareti con il loro potente death metal. Tuttavia è quando fanno la loro entrata i Broken Hope che si inizia davvero a far casino: il locale si riempie con un sound ancora più aggressivo, tipico del brutal death di cui la band è un’ottima rappresentazione. Forse un po’ troppo ripetitivi per i miei gusti, ma non posso non notare che danno l’idea di essere un miscuglio tra Cannibal Corpse, Napalm Death e Malevolent Creation.

L’ultima band a salire sul palco è quella che tutti stavano aspettando: gli Immolation. Il combo è una macchina da guerra, ogni loro brano è un pugno nello stomaco, ma con effetti positivi! Durante tutto il live i musicisti danno prova di avere anche la tecnica dalla loro, oltre che la forza dirompente del genere, cosa che di certo non si può dire di molti gruppi death.

Gli Immolation mescolano alcuni brani del nuovo disco assieme ai pezzi storici della loro carriera e incendiano il pubblico che durante tutto il live sembra impazzito, i fan quasi posseduti da quei suoni violenti e cadenzati, che danno vita ad una scaletta incalzante. Tutti i presenti hanno assistito ad un concerto di grandissimo impatto, che consiglio a chiunque ami il death! Anche chi non conoscete a menadito le loro canzoni, la loro carriera o la band del stessa, può godere appieno dello spettacolo che ho davanti agli occhi. Dopo questa serata posso dire che gli Immolation sono uno di quei gruppi da vedere assolutamente live!

Un ringraziamento va sicuramente all’organizzazione, senza la quale il concerto non avrebbe avuto luogo, e che, piccola nota di redazione, sta portando a Roma eventi che sono mancati davvero per troppo tempo!

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.