QueensrycheInterviste Internazionali 

Intervista pre-live con Michael Wilton dei Queensrÿche – in concerto il 24 luglio

I Queensrÿche, storica band di Seattle che ha dato vita al progressive metal, influenzando in maniera fondamentale tutti i successivi gruppi del genere, (come i Dream Theater), sarà per la prima volta a Roma il 24 luglio all’Atlantico Live.
Rock by Wild ha incontrato Michael Wilton per la video intervista di presentazione del live romano.

Michael ci racconta i nuovi Queensrÿche e cosa dobbiamo aspettarci dal concerto.

Clicca play, sei a un passo dall’evento

Traduzione in Italiano:

Il 24 luglio sarà la vostra prima volta a Roma. Siamo felicissimi di avervi qui. Che aspettative avete per questo show?

Sarà la nostra prima volta a Roma. Siamo stati in tour per più di 30 anni, sarà un passo monumentale per noi. Siamo felicissimi di venire. Sappiamo che i fan sono molto appassionati, quindi non vediamo l’ora di poter portare lo show dei Queensrÿche a Roma.

Ci sono stati diversi cambi di line up negli anni per i Queensrÿche. Cosa rende questa line up speciale?

Ognuno è sullo stesso livello, ognuno sta partecipando come musicista. Le cose stanno andando avanti molto bene. Il songwriting è molto produttivo, potrete sentire la nostra energia da sopra il palco e vedrete le differenze.

Come è cambiato il tuo approccio alla musica e quello dei Queensrÿche con questi cambi di line up?

Da quello che ricordo nei Queensrÿche è sempre stata una questione di portare avanti la creatività in quanto band. Non abbiamo cambiato questo aspetto nello scrivere musica, anzi negli ultimi anni lo abbiamo definito ancora di più.

Alcuni dicono che Todd La Torre abbia una voce simile a quella del precedente cantante Jeoff Tate, sei d’accordo?

Todd La Torre è lui stesso. La sua voce ha molte sfumature, che possono risultare simili a quelle di altri cantanti, così come tutti i chitarristi hanno punti in comune con altri chitarristi. Penso che sia stato messo sotto al microscopio, ma ha la sua personale voce e lo vedrete.

Sul vostro sito web è scritto che è in arrivo un nuovo album. Potete anticiparci qualcosa su quando sarà pubblicato e dirci le vostre canzoni preferite?

Il prossimo album dei Queensrÿche dovrebbe uscire la prima settimana di ottobre, stiamo preparando una release in tutto il mondo che sembra molto attesa. La nostra casa discografica Century Media non vede l’ora di pubblicarla, sono molto felici e so che in molti stanno aspettando questo momento. Continuate a seguirci e non sarete delusi.

Pensando alle vostre canzoni, quali sono quelle che più di tutte hanno rappresentato una sfida?

Ci sono tante canzoni dei Queensrÿche che hanno rappresentato una sfida, per motivi diversi, ad esempio la ballata “Silent Lucidity” ha un inizio che sembra tortuoso, “NM 156” ha il doppio solo che è difficile da riproporre live… ci sono molte canzoni che rappresentano una sfida perché ci sono tanti elementi progressive all’interno.

Hai un messaggio per i fan italiani?

Si, grazie a tutti i fan italiani che hanno aspettato con pazienza per i Queensrÿche e che ci supportano. Andate sui nostri canali ufficiali www.queensrÿche.com, twitter e tutti i social per restare in contatto, i Queensrÿche saranno presto nella vostra città!

Grazie per aver risposto alle nostre domande, ci vediamo a Roma

Ci vediamo!

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.