Nanowar Of Steel - Italian Folk Metal - Album CoverNews 

Nanowar Of Steel: il nuovo album “Italian Folk Metal” in uscita il 2 Luglio 2021

Italian Folk Metal” è il titolo del nuovo album che i Nanowar Of Steel pubblicheranno il prossimo 2 luglio per Napalm Records.

Questa è la tracklist di “Italian Folk Metal”:

01. Requiem per Gigi Sabani in Re minore
02. L’Assedio di Porto Cervo
03. La Maledizione di Capitan Findus
04. La Marcia su Piazza Grande
05. La Mazurka del Vecchio che Guarda i Cantieri
06. La Polenta Taragnarock
07. Scugnizzi of the Land of Fires
08. Rosario
09. Il Signore degli Anelli dello Stadio
10. Gabonzo Robot
11. Sulle Aliquote Della Libertà
12. Der Fluch des Kapt’n Iglo
13. El Baile del Viejo que Mira las obras

Istrionici poliedrici, i Nanowar of Steel nascondono nel furgone “le musicassette di Battiato e Frank Zappa“, tra le principali fonti di ispirazione di una band che gioca con l’ironia ed i suoi livelli di intelligibilità. I Nanowar of Steel sono un gruppo heavy metal demenziale italiano formatosi agli inizi del 2003. Propongono brani caratterizzati da testi demenziali e da un suono che riprende riccamente il power metal e l’heavy metal anni ottanta e ripropongono brani già noti del genere heavy metal, modificandone i testi per trasformarli in parodia. Analogamente parodistici sono il look e l’atteggiamento del gruppo; il nome stesso Nanowar è una distorsione di Manowar. Reduci da un bienno intenso, che li ha portati ad esibirsi in Italia ed all’estero con artisti internazionali come Gamma Ray, Mago De Oz, Exodus, Therion, i Nanowar sono anche gli autori dell’inno di “Feudalesimo e Libertà“, autentico fenomeno social degli ultimi anni, che assieme a “Jenus – Don Alemanno“, appare anche sul fumetto ed in molte esibizioni dal vivo. Tutti gli album e le canzoni della band sono pubblicate sotto Licenza Creative Commons 2.0 BY-NC-SA, che permette il libero utilizzo del materiale per scopi non commerciali.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.