Joey AlvesNews 

Y&T: morto l’ex chitarrista Joey Alves

Joey Alves, chitarrista ritmico originario della storica band Y&T, è deceduto domenica 12 marzo all’età di 63 anni a causa di complicazioni legate al una colite ulcerante. E’ stato Dave Meniketti, frontman dei Y&T, a darne l’annuncio con un messaggio sulla sua pagina facebook.
Questa tragica scomparsa segue quella del batterista Leonard Haze (11 settembre 2016) e del bassista Kennemore (7 gennaio 2011), e fa di Meniketti l’unico membro originario dei Y&T ancora in vita.

Di seguito il commento di Dave Meniketti:

“E’ con grande tristezza che oggi mi trovo a scrivere questo. Il chitarrista ritmico originario dei Y&T, Joey Alves, è morto questa mattina alle 7:10. Soffriva di colite ulcerante e altre complicazioni che hanno portato al suo decesso.
Joey è stato uno dei migliori chitarristi ritmici e ricorderò sempre com’era suonare accanto a lui mentre colpiva le corde della sua Les Paul Jr. del ’59.
Come ha detto una volta Ronnie Montrose, “ci sono chitarristi ritmici e poi c’è Joey, con una classe tutta sua…”
Era una brava persona che ha sempre suonato con convinzione e ha scritto alcuni riff memorabili dei Y&T nel corso degli anni. Ci mancheranno la sua presenza e la sua amicizia. E’ una grande perdita per la famiglia Y&T. Si è unito a Phil e Leonard nel paradiso del rock and roll“.

Gli Y&T (Yesterday & Today) sono un gruppo hard & heavy formatosi nel 1973 a Oakland, California.
Il gruppo iniziò la propria carriera sotto il nome di Yesterday & Today. Iniziarono come cover band rimanendo praticamente sconosciuti fino al cambio di nome in Y&T. Il primo disco ad ottenere un certo successo fu “Earthshaker” del 1981. I brani di successo della band possono essere “Summertime Girls” e “Mean Streak“. “In Rock We Trust” del 1984 fu il loro disco di maggior successo vendendo circa 450 000 copie, ottenendo il disco d’oro. In carriera hanno venduto oltre 4 milioni di dischi.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.