Keith flintNews 

The Prodigy: morto il cantante Keith Flint

Keith Flint, cantante della band The Prodigy, è stato trovato morto nella sua casa in Inghilterra. Aveva 49 anni. Al momento non sono state rese note le cause del decesso.

Nel 1990 inizia l’avventura artistica dei The Prodigy. Inizialmente Flint era uno dei due ballerini del gruppo, ma nel 1996 cominciò la sua carriera di vocalist nel singolo “Firestarter“. Il video mostrava il nuovo look punk di Flint. Nell’album “Invaders Must Die” (2009) Flint canta in varie tracce, tra cui “Omen“, “Take Me to the Hospital“, “Run with the Wolves“, “Piranha” e “Colours“. Nel 2012 ha collaborato con l’artista dubstep Caspa per il singolo “War“. Keith Flint ha partecipato a vari progetti, tra cui alcuni con i gruppi Flint e Clever Brains Fryin’, ma solo un singolo “Aim4” con i Flint è stato pubblicato mentre l’album di debutto “Device #1” è stato cancellato prima della pubblicazione. Esistono poche copie promozionali di “Device #1“, che non contengono tutte le canzoni che avrebbero dovuto apparire nella versione finale.

Il gruppo appartenente alla scena techno hardcore degli anni novanta,  ha prediletto uno stile accessibile e sgraziato che, ispirandosi al punk, fa un largo uso di breakbeat e campionamenti anche ripresi da serie animate e brani raggamuffin. La loro fusione di elementi techno e rock, quest’ultimo uno stile da cui riprendono l’estetica, ha spinto molti a inserirli nel novero dei gruppi big beat mentre altri, fra cui AllMusic, li classificano fra gli artisti della techno, dell’electronica e di varie espressioni di musica dance ed elettronica.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.