Epica - Design Your Universe - Gold Edition - Album CoverNews 

Epica: il lyric video “Kingdom of Heaven”

Kingdom of Heaven” è il lyric video che i symphonic metaller olandesi Epica hanno pubblicato online. La canzone è tratta dalla ristampa di “Design Your Universe” – Gold Edition. L’album contiene la versione rimasterizzata e remixata del disco ed è accompagnato da un secondo disco con canzoni di “DYU” riregistrate in versione acustica.

Guarda qui il lyric video di “Kingdom of Heaven

Questa è la tracklist di “Design Your Universe” – Gold Edition:

CD1: Album

01. Samadhi – prelude
02. Resign to Surrender – A New Age Dawns – pt IV
03. Unleashed
04. Martyr of the Free Word
05. Our Destiny
06. Kingdom of Heaven – A New Age Dawns – pt V
07. The Price of Freedom – interlude
08. Burn to a Cinder
09. Tides of Time
10. Deconstruct
11. Semblance of Liberty
12. White Waters
13. Design Your Universe – A New Age Dawns – pt VI
14. Incentive (bonus)

CD2: The Acoustic Universe / Bonus CD:

01. Burn To A Cinder
02. Our Destiny
03. Unleashed
04. Martyr Of The Free Word
05. Design Your Universe

Gli Epica sono un gruppo symphonic metal olandese fondato a Reuver (frazione di Beesel) nel 2002 da Mark Jansen, ex chitarrista degli After Forever. Il nome deriva dall’omonimo disco del 2003 dei Kamelot. Nati come gruppo symphonic metal con tendenze gothic, gli Epica hanno in seguito incorporato nelle proprie sonorità forti influenze death. A partire dal terzo album, “The Divine Conspiracy“, sono divenute evidenti anche attitudini progressive. Inoltre sono spesso presenti riff tipici del thrash, parti di batteria caratteristiche del black, passaggi power e richiami alla musica araba. Alcuni brani presentano anche riff groove, sfumature elettroniche/industrial, passaggi djent e melodie folk derivate da tradizioni mediorientali, cinesi e celtiche. Tipica degli Epica è anche l’attenzione alle linee vocali che, in contrasto col contesto, tessono melodie molto orecchiabili e di facile presa, ma anche sofisticate ed emozionanti. Caratteristiche sono anche le atmosfere, talvolta magniloquenti e talvolta apocalittiche, create dall’orchestra e dai cori lirici.
Gli Epica sono noti anche per la loro attenzione ai testi, che sovente trattano tematiche filosofiche, psicologiche, spirituali, socio-politiche, di cronaca e d’attualità. Nel novembre del 2002 il gruppo registrò il demo “Cry for the Moon“, distribuito in sole 100 copie nel gennaio 2003 e contenente i brani “Cry for the Moon” e “Illusive Consensus“. Dopo la pubblicazione del demo, Michaelsen abbandonò il gruppo e fu sostituita da Simone Simons. Nel marzo 2003 Jansen decise di cambiare il nome del gruppo in Epica, in onore dell’omonimo album dei Kamelot, e nel giugno dello stesso anno venne pubblicato l’album di debutto “The Phantom Agony“, dal quale sono stati estratti i singoli “The Phantom Agony“, “Feint” e “Cry for the Moon“. Dei primi due singoli sono stati girati anche dei videoclip.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.