Whitesnake - Restless Heart Super Deluxe Edition - Album CoverNews 

Whitesnake: la ristampa dell’album “Restless Heart” il 29 Ottobre 2021

La ristampa del nono album dei Whitesnake, “Restless Heart“, pubblicato nel marzo del 1997 dalla EMI, sarà pubblicato di nuovo per il venticinquesimo anniversario il 29 ottobre 2021. La nuova release sarà in un’edizione speciale, denominata “Restless Heart: Super Deluxe Edition“, in formato 4CD/DVD e conterrà l’album in versione originale rimasterizzata, in versione rimixata e rimasterizzata nel 2021, demo inedite e altro materiale bonus. Sul DVD figureranno invece videoclip, il making-of del disco e un’intervista a David Coverdale. Sul libretto saranno presenti foto inedite. La ristampa uscirà anche in edizione 2CD deluxe con l’album sia in versione solo rimasterizzata che in versione rimixata e rimasterizzata. Sarà infine disponibile anche e in doppio LP da 180 grammi o singolo CD con l’album in versione rimixata e rimasterizzata.

Questa è la tracklist di “Restless Heart: Super Deluxe Edition”:

Disc 1:
Restless Heart: 2021 Remix

01. Restless Heart
02. You’re So Fine
03. Can’t Go On
04. Crying
05. Take Me Back Again
06. Anything You Want
07. Too Many Tears
08. All In The Name Of Love
09. Your Precious Love
10. Can’t Stop Now
11. Woman Trouble Blues
12. Stay With Me
13. Oi (Theme For An Imaginary Drum Solo)
14. Don’t Fade Away
15. Can’t Go On (Unzipped)

Disc 2:

Restless Heart: 2021 Remaster

01. Don’t Fade Away
02. All In The Name Of Love
03. Restless Heart
04. Too Many Tears
05. Crying
06. Stay With Me
07. Can’t Go On
08. You’re So Fine
09. Your Precious Love
10. Take Me Back Again
11. Woman Trouble Blues
12. Anything You Want
13. Can’t Stop Now
14. Too Many Tears ’95 (Live & Drunk in the Studio featuring The Horny B’stards)

Disc 3:

Dancing On The Titanic
Early Arrangements & Getting Drum Tracks in the Studio

01. Restless Heart
02. You’re So Fine
03. Can’t Go On
04. Crying
05. Take Me Back Again
06. Anything You Want
07. Too Many Tears
08. All In The Name Of Love
09. Your Precious Love (Soul Version)
10. You Precious Love
11. Can’t Stop Now (Instrumental Version)
12. Woman Trouble Blues
13. Stay With Me
14. Oi (Instrumental)
15. Don’t Fade Away
16. Snakes Down South (Unreleased Demo)Disc 4: Restless Heart: Evolutions01. Restless Heart
02. You’re So Fine
03. Can’t Go On
04. Crying
05. Take Me Back Again
06. Anything You Want(Red Light Green Light)
07. Too Many Tears
08. All In The Name Of Love
09. Your Precious Love
10. Can’t Stop Now
11. Woman Trouble Blues
12. Stay With Me
13. Oi (Instrumental)
14. Don’t Fade Away

Disc 5:

Restless Heart: DVD-VideoAll In The Name Of Love (Fan Video)

Anything You Want (Fan Video)
You’re So Fine (Music Video)
Restless Heart (Fan Video)
Too Many Tears (Music Video)
Don’t Fade Away (Music Video)
Can’t Go On (Acoustic Slideshow)
Restless Heart (Lyric Video)Starkers TrilogyToo Many Tears
Can’t Go On
Don’t Fade AwayBehind The ScenesThe Making Of Restless Heart

I Whitesnake furono fondati nel 1978 a Londra, Regno Unito. Furono il progetto di David Coverdale allo scopo di creare un sound originale nel panorama del rock e nel contempo di realizzare appieno le idee musicali del carismatico e dotato cantante ex Deep Purple, vero ed unico filo conduttore di tutte le intuizioni e composizioni, con una band di eccellenza alle sue dipendenze, reclutata da lui stesso di volta in volta. Coverdale richiamò a sé in varie fasi dell’origine e fondazione dei Whitesnake diversi membri dei Deep Purple, fatta eccezione per il suo antagonista Ritchie Blackmore. Persuasi dal suo ambizioso progetto gli ex Purple e numerosi altri strumentisti di prim’ordine si adattarono al ruolo di comprimari dietro alla verve compositiva e di front-man di Coverdale. Tra il 1978 e il 1982 vi troviamo Jon Lord e Ian Paice (ex Deep Purple) e Cozy Powell (ex Rainbow). Anche Glenn Hughes, bassista e cantante insieme a Coverdale nei Deep Purple, apparirà sull’album “Slip of the Tongue” nei cori. Tre sono i brani dei Whitesnake del primo periodo che verranno modificati e riproposti in chiave decisamente heavy alla fine degli anni ’80 con nuovi innesti nella formazione. Si tratta di “Here I Go Again” e “Crying in the Rain” dall’album “Saints and Sinners” riprop

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.