Marc Storace - Live And Let Live - Album CoverNews 

Marc Storace (Krokus): il primo album solista “Live And Let Live” il 5 Febbraio 2022

Live And Let Live” è il titolo del primo album solista di Marc Storace, cantante dei Krokus, in uscita il prossimo 5 febbraio. L’uscita per ora è prevista solo in Nord America.

Di seguito le parole di Marc Storace in un intervista con The Metal Voice:

“Vent’anni fa ho scritto la titletrack di “Live And Let Live“, con questo chitarrista che era un mio vicino di casa. Nei giorni freddi, o piovosi andavo a casa sua dove aveva un piccolo studio. Passavamo ore a scrivere canzoni, ne abbiamo scritte almeno una ventina. Questa è una di quelle, ed è un gran pezzo.Durante la noia del lockdown ho pensato: Diventerò creativo. Ho aperto il mio cassetto e ho trovato tantissimi testi, frammenti, avanzi, roba nuova. Così ho pensato: “Beh, ho abbastanza materiale. Mi serve solo un chitarrista””.

Questa è la tracklist di “Live And Let Live”:

01. Live And Let Live (3:41)
02. High On Love (3:57)
03. Lady Of The Night (4:44)
04. Carry The Burden (3:16)
05. Broken Wings (3:41)
06. No Place To Hide (3:22)
07. Don’t Wanna Go (4:40)
08. Love Over Money (3:53)
09. Time Waits For No One (4:14)
10. Paradise (2:59)

Marc Storace, cantante degli svizzeri Krokus. Il suo stile vocale viene spesso paragonato a quello del cantante degli AC/DC, Bon Scott, ma lui rifiuta sempre questo paragone, volendo ribadire la propria identità.
Nel 1970, all’età di 19 anni si spostò a Londra, per cercare di trovare degli sbocchi verso la carriera musicale; nel 1971, entrò a far parte di una band prog rock svizzera chiamata Tea. Assieme realizzarono tre album in studio e parteciparono a diversi tour, principalmente in Svizzera, ma anche nel Regno Unito e in altri paesi europei. Nel 1976 tornò a Londra e formò un’altra band, gli Eazy Money, appartenenti all’ondata NWOBHM, che però non durarono molto tempo. Con loro incise una demo, un brano di questa venne poi inserito della storica raccolta dedicata alla NWOBHM: “Metal for Muthas“. La traccia del gruppo, “Telephone Man” si trova nel Volume II.
Qualche anno dopo, nel 1979, Marc venne invitato a far parte di un’altra band svizzera, i Krokus. Da quel momento le cose iniziarono veramente a cambiare. La band, grazie anche al contributo del nuovo entrato, vendette milioni di copie durante il maggior periodo di successo, nella prima metà degli anni ’80 e vennero riconosciuti come la più grande rock band svizzera di sempre. Album come “Metal Rendez-vous” (1980), “One Vice at a Time” (1982), “Headhunter” (1983) sono considerati classici dell’heavy metal. Sfortunatamente il periodo di grande successo dei primi anni ’80 cominciò a calare a causa del cambio di sonorità e dei frequenti cambi di formazione, e dopo una serie di album di successo, Storace decise di abbandonare la band verso la fine del 1988, poco dopo l’uscita di “Heart Attack” (1988).

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.