Destruction - Live Attack - Album CoverNews 

Destruction: il nuovo live album “Live Attack” il 13 Agosto 2021

Live Attack” è il nuovo live album in Blu-ray/CD e vinile che la storica thrash metal band tedesca Destruction pubblicherà il 13 agosto 2021 per Napalm Records. Il live è stato registrato in occasione dello show che il gruppo ha tenuto l’1 gennaio 2021 allo Z7 di Pratteln, Svizzera, e che ha trasmesso in live streaming.

Di seguito il commento della band:

“Questo show nel nostro club preferito, lo Z7 in Svizzera, nel mezzo di questa terribile pandemia, è stato davvero speciale! Quando l’abbiamo registrato in live streaming il 1° gennaio, ci ha ridato speranza e ci ha messo in contatto con i fan di tutto il mondo! Molti fan hanno chiesto di rilasciarlo in forma fisica, quindi abbiamo deciso di farlo. La setlist è un best-of di quasi due ore che rappresenta al meglio quattro decenni di carriera dei Destruction e che include alcune tracce che abbiamo raramente suonato dal vivo. È stata sicuramente una notte da ricordare…”.

Questa sarà la tracklist di “Live Attack”:

01. Born to Perish
02. Death Trap
03. Nailed to the Cross
04. Armageddonizer
05. Tormentor
06. Rotten
07. Mad Butcher
08. Reject Emotions
09. Thrash Till Death
10. Betrayal
11. Sign of Fear
12. Damir’s Shred
13. Inspired by Death
14. Release from Agony
15. Life without Sense
16. Antichrist
17. Invincible Force
18. Under Attack
19. Bestial Invasion
20. The Butcher Strikes Back
21. Curse the Gods
22. Total Desaster

I Destruction si sono formatosi a Weil am Rhein in Germania non lontano da Basilea (Svizzera) nel 1982. La band registrò la sua prima demo sotto il nome di Knight of Demon nel 1984 intitolandolo “Bestial Invasion Of Hell“. Sono considerati uno dei tre gruppi più importanti del thrash metal tedesco, insieme a Kreator e Sodom. Il gruppo è diventato celebre per aver creato un sound più duro e veloce rispetto al thrash metal statunitense. Tra i loro dischi più famosi spiccano “Infernal Overkill” (1985) e “Eternal Devastation” (1986). Per gran parte degli anni novanta la band ha autoprodotto i propri dischi, fino a quando ha firmato un contratto discografico con la Nuclear Blast.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.