14 gennaio 1967 - nasce Zakk WyldeNews 

Zakk Wylde: il video di “Lost Prayer”

Lost Prayer” è il nuovo video ufficiale del chitarrista americano Zakk Wylde, reso disponibile online. Si tratta del brano estratto dall’album “Book Of Shadows II“, uscito l’8 aprile scorso per eOne Music.

Guarda qui il video di “Lost Prayer

Questa è la tracklist di “Book Of Shadows II”:

01. Autumn Changes
02. Tears Of December
03. Lay Me Down
04. Lost Prayer
05. Darkest Hour
06. The Levee
07. Eyes Of Burden
08. Forgotten Memory
09. Yesterday’s Tears
10. Harbors Of Pity
11. Sorrowed Regret
12. Useless Apologies
13. Sleeping Dogs
14. The King

Zakk Wylde, chitarrista e cantante statunitense, è conosciuto per essere stato membro della band di Ozzy Osbourne e fondatore di Black Label Society e Pride & Glory.
All’età di 8 anni iniziò a suonare la chitarra, dedicandovisi seriamente all’età di 14 anni, quando iniziò a prendere lezioni dal figlio del suo insegnante di football, LeRoy Wright. Sempre in adolescenza, formò la sua prima band, gli Stone Henge, in cui suona canzoni di Ozzy Osbourne, Black Sabbath e Rush. Dopo il diploma nel 1985 all’età di 18 anni, Jeffrey trovò lavoro in un supermarket, senza trascurare la musica. In questo periodo milita negli Zyris e, da questo momento, scelse lo pseudonimo Zakary Wyland, ispirandosi al Dr. Zachary Smith, personaggio della serie TV Lost in Space. Un giorno il chitarrista sentì alla radio, durante lo show di Howard Stern, che Ozzy Osbourne, ex cantante dei Black Sabbath in piena carriera solista, stava cercando un chitarrista dopo l’abbandono di Jake E. Lee. Jeffrey era un grandissimo fan dei Black Sabbath e del primo chitarrista di Ozzy, Randy Rhoads. Decise quindi di tentare e, con l’aiuto di un suo amico, Jim Matlosz (suo collega negli Zyris), registrò una demo di cinque tracce contenente dei riff, gli assoli di “Flying High Again” e di “Mr. Crowley“, e alcuni pezzi per chitarra classica, allegando anche delle foto. Terminata l’audizione, tornò a casa credendo che fosse stato tutto inutile, invece qualche settimana dopo venne contattato da Sharon Osbourne (moglie e manager di Ozzy) che gli propose di entrare nella band del cantante. A soli 19 anni, Zakk entrò quindi a far parte della band di Ozzy Osbourne.
Entrato nell’organico di Osbourne, Jeffrey cambiò ufficialmente il suo nome in Zakk Wylde, nome con cui è conosciuto tuttora, prendendo spunto dal nome di un investigatore di uno dei suoi fumetti preferiti. Nell’agosto 2009 viene licenziato da Ozzy improvvisamente, durante i lavori sul suo nuovo disco, lasciando l’amaro in bocca al chitarrista e amico.
Oltre all’attività con Osbourne, Zakk ha partecipato ad innumerevoli progetti. Tra i più noti si possono menzionare la collaborazione nei Black Label Society e la fondazione della band southern rock Pride & Glory.
Nel 1996, rilasciò un album solista intitolato “Book of Shadows“.
Ha collaborato anche con Derek Sherinian (ex tastierista dei Dream Theater), ha partecipato alla composizione del disco tributo ai Led Zeppelin, ha suonato alcune tracce nell’album solista dell’ex batterista dei Black Sabbath, Bill Ward e con i Damageplan del suo amico Dimebag Darrell nel loro unico album in studio, “New Found Power“, nel brano “Soulbleed“.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.