Luca Turilli's Rhapsody - Luca Turilli - Alessandro Conti - Signing Session - Mariposa Duomo 2016 - PromoNews 

Luca Turilli’s Rhapsody a Milano: incontrano i fan a Mariposa Duomo il 13 Dicembre 2016

Luca Turilli’s Rhapsody a Milano.
Martedì 13 dicembre alle ore 15 presso Mariposa Duomo a Milano, Luca Turilli e Alessandro Conti incontreranno i fan e firmeranno copie del nuovo CD “Prometheus, The Dolby Atmos Experience + Cinematic And Live“.

L’ultimo disco dei Luca Turilli’s Rhapsody, “Prometheus, Symphonia Ignis Divinus“, è il primo studio album ad essere remixato in Dolby Atmos nella storia della musica.
Prometheus, The Dolby Atmos Experience + Cinematic And Live” verrà pubblicato il 9 dicembre da Nuclear Blast/Warner e contiene anche due CD dal vivo con canzoni registrate durante il tour Ascending To Infinity e Prometheus Cinematic Tour per un totale di oltre 120 minuti di musica dei Rhapsody!

La band nacque nell’agosto 2011, quando il chitarrista Luca Turilli e il tastierista Alessandro Staropoli decisero di separarsi e di dare vita a due band diverse, lasciando (per motivi legali) i Rhapsody of Fire al secondo. Turilli invece tornò ad usare il precedente nome del suo ex gruppo, Rhapsody, ai quali vennero presto aggiunti vari membri; come il chitarrista Dominique Leurquin, il bassista Patrice Guers e il batterista Alex Holzwarth.
Il 30 marzo 2012 è stato finalmente rivelato il nome del cantante del gruppo, Alessandro Conti, già membro della band power metal italiana Trick or Treat. Per l’occasione sono stati presentati anche alcuni estratti del nuovo album.
Nell’aprile 2012 Alex Holzwarth viene sostituito da Alex Landenburg, poiché impossibilitato a prendere parte all’attività live di entrambe le band, ma le parti di batteria dell’album sono comunque registrate da lui.
Poche settimane dopo, viene pubblicato il video promozionale del primo singolo, “Dark Fate of Atlantis“.
L’album di debutto, intitolato “Ascending to Infinity“, è stato pubblicato il 22 giugno dalla Nuclear Blast, vedendo anche la partecipazione di un coro e di un’orchestra. Il disco ha ricevuto ben presto ottime critiche e recensioni, sia in patria che all’estero.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.