Raven - Metal City - Album CoverNews 

Raven: il nuovo album “Metal City” uscirà il 18 Settembre 2020

Metal City” è il titolo del nuovo album che i Raven pubblicheranno il prossimo 18 settembre per SPV/Steamhammer. Si attendono ulteriori dettagli. Il mese scorso John Gallagher aveva fatto una dichiarazione a The Metal Voice.

Di seguito le parole del bassista/cantante John Gallagher a The Metal Voice:

“Credo che il nostro ultimo live album “Screaming Murder Death From Above: Live In Aalborg” possa dare un’idea di cosa aspettarsi dal nostro prossimo disco in studio. E’ veloce e folle. […] E’ come se fossimo tornati al 1982 e avessimo proseguito sulla scia di “Wiped Out“. Ci sono un paio di pezzi veramente tirati. Il disco si apre con un pezzo killer intitolato “The Power” e poi c’è un brano veloce chiamato “Human Race“. Poi uno epico che si intitola “When Worlds Collide” e qualche pezzo in stile rock and roll alla Raven“.

Questa è la tracklist di “Metal City”:

01. The Power 3:55
02. Top Of The Mountain 3:36
03. Human Race 3:59
04. Metal City 3:27
05. Battlescarred 4:45
06. Cybertron 3:24
07. Motorheadin’ 2:42
08. Not So Easy 3:09
09. Break 3:39
10. When Worlds Collide 6:15
Nati nel Newcastle dai fratelli John e Mark Gallagher, i Raven velocemente aprirono la strada alla rinascita dell’heavy metal chiamata NWOBHM, che stava avvenendo nel Regno Unito (paradossalmente, la band tentò in tutti i modi di evitare l’etichetta di “heavy metal band“). I Raven iniziarono creando un suono basato sull’hard & heavy britannico con sfumature progressive e accenni ad azzardi musicali, come l’introduzione di ritmiche reggae in alcuni brani.
Con l’entrata del batterista Rob “Wacko” Hunter, svilupparono un modo di suonare ed un’immagine della band descritte come athletic. Iniziarono ad esporre divise, caschi ed altri oggetti relativi a diversi sport (hockey, baseball,…): ad esempio furono usate delle gomitiere per suonare i piatti della batteria. Col tempo la band firmò un contratto con la Neat Records, la leggendaria etichetta heavy metal, pubblicando “Wiped Out” e “Rock Until You Drop” ad un anno di distanza, ed irrompendo nelle classifiche inglesi dell’epoca. Fecero tanto scalpore per il mercato americano che presero contatti con la Megaforce Records del New Jersey, pubblicando il loro successivo album negli Stati Uniti, “All for One“.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.