Miss May INews 

Miss May I: la band derubata a Milano

Miss May I, la metalcore band americana, è stata derubata Domenica 20 agosto mentre si trovava a Milano. Come dichiarato dalla band stessa, in meno di 60 secondi il rimorchio del tourbus, nel quale erano presenti strumenti ed attrezzatura, è stato quasi completamente svuotato. Il gruppo ha deciso di proseguire il tour europeo noleggiando gli strumenti ma per far fronte al danno economico ha lanciato una campagna di crowdfunding, nella quale oltre a vari articoli ha anche messo in vendita il nuovo merchandise realizzato per il decimo anniversario di attività.

I Miss May I sono un gruppo metalcore statunitense, più precisamente da Troy, Ohio. I I Miss May I si formarono nel 2006 quando i componenti frequentavano ancora le scuole superiori. I membri originali sono i chitarristi Justin Aufdemkampe e B.J. Stead, il cantante Levi Benton, il batterista Jerod Boyd ed il bassista/seconda voce Ryan Neff. Nel 2007 i Miss May I pubblicarono il loro primo EP dal titolo “Vows for a Massacre“. Sempre nel 2007 Ryan Neff lasciò la band per suonare con i Rose Funeral e venne sostituito da Josh Gillespie. Nel 2008 la band pubblicò un demo e venne notata dalla Rise Records che li mise sotto contratto. Nel 2009 la band pubblicò il suo primo full-length intitolato “Apologies Are for the Weak“. In seguito alla pubblicazione dell’album la band partì in tour con Carnifex, Blessthefall e The Devil Wears Prada. Poco dopo l’inizio del tour il bassista Josh Gillespie lasciò il gruppo e venne sostituito dal rientrante Ryan Neff. Sempre nel 2009 venne prodotto un video musicale per il singolo “Forgive and Forget“, il quale fu incluso nella colonna sonora del film horror Saw VI. Nel 2011 la title trackApologies Are for the Weak” venne inclusa nella colonna sonora del videogioco Saints Row: The Third. Nel frattempo la band partecipa al Back to Roots Tour insieme agli Your Demise in supporto ai The Devil Wears Prada.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.