Motörhead In Full Flight - Photo Book CoverNews 

Motörhead: in arrivo il book fotografico “Motörhead in Full Flight”

Motörhead in Full Flight” è il titolo del book fotografico della leggendaria icona del Rock’n Roll ed ex frontman dei Motörhead, Lemmy Kilmister. Il libro, che sarà in copertina rigida contenente 128 pagine, verrà pubblicato a Luglio in edizione limitata e sarà contenuto in una valigia da viaggio. Esso contiene foto inedite scattate durante i processi di registrazione dei vari album, riprese video, momenti divertenti della band anche durante il suo decimo anniversario ad Hammersmith nel 1985.

300 copie del book fotografico sono state messe in saldo e i pre-ordini sono già attivi su questo sito: link

Lemmy ha un aspetto inconfondibile, con i suoi due grandi nei sul viso e la particolare acconciatura ottocentesca con cui unisce le basette ai baffi, divenuta nota ai fan come The Lemmy. Questi aspetti del suo look, uniti alla sua voce grave e roca e alla particolare maniera di suonare il basso elettrico l’hanno reso una figura mitica all’interno del rock ‘n roll. Lo stile sul palco è altrettanto riconoscibile, sia per il suo abbigliamento abituale (occhiali da sole, cappello da cowboy, stivali, capelli lunghi, medaglie e simboli prussiani e tedeschi), sia per il suo modo di esibirsi sempre con la testa protesa verso l’alto a raggiungere il microfono: raramente guarda il pubblico o il basso con cui suona.
Sembra che il suo soprannome “Lemmy” provenga dai suoi giorni di roadie, in cui chiedeva alla gente “Lemme (lend me) a fiver” (“prestami una banconota da 5 sterline”), ma, nella sua autobiografia, Kilmister sostiene che il soprannome gli sia stato dato a scuola dall’età di 10 anni. In gallese sembra che Lemmy significhi “caprone”.
Negli anni ’60 Lemmy forma dei gruppi di breve durata come gli Opal Butterfly, Sam Gopal, The Rockin’ Vickers e nel 1967 lavora per sei mesi come roadie per Jimi Hendrix e per i The Nice. Nel 1971 entra nella formazione degli Hawkwind, leggendario gruppo space rock inglese. Lemmy si distingue subito per il particolare uso del basso, a differenza di altri bassisti infatti lo suonava ancora come una rhythm guitar usando accordi piuttosto che singole note. Inoltre ha scritto e cantato con questa band alcune canzoni, tra cui “The Watcher” (la sua prima canzone composta per essi) e la famosissima “Silver Machine“, che raggiunse nel 1972 la posizione numero 3 nelle classifiche britanniche dei singoli. Nel 1975 però, durante il tour degli Hawkwind in Canada, Lemmy viene arrestato per possesso di anfetamine e licenziato subito dalla band. Dopo lo spiacevole episodio, recluta il chitarrista Larry Wallis e il batterista Lucas Fox per formare una nuova band, dal nome iniziale di Bastard, più tardi il nome fu cambiato in Motörhead, dal titolo dell’ultima canzone scritta da Lemmy per gli Hawkwind.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.