Ocelot - Pyros & Blight - Promo VideoNews 

Ocelot: il video di “Pyros & Blight”

Pyros & Blight” è il nuovo video pubblicato dagli Ocelot. Il brano è tratto dall’ultimo EP “Psychotropical” uscito per Bagana Records a fine 2015.
Pyros & Blight” chiude l’EP, trasportando gli Ocelot verso sonorità indie/pop elettroniche.
“E’ una colata di acido su un panorama di colori pastello. È quello che succede quando ti togli la maschera o più semplicemente il mascara. È la scintilla che accende i fuochi d’artificio che sono in noi, quando tutto il resto è ruggine. Così come la ruggine colpisce le piante riempiendole di macchie rosse e lasciandole deperire lentamente, il vivere una vita che non è la propria contribuisce ad ossidarne il futuro.
Non c’è una storia lineare: c’è un’iperbolica forza magnetica che attrae la protagonista verso la femminilità e contemporaneamente c’è qualcuno che si rimette in piedi e in moto per godersi la propria libertà. C’è anche qualcun altro, l’ago della bilancia, qualcuno in grado di spostare gli equilibri. Se possono convivere il fuoco della libertà e la ruggine delicatamente ricoperta di rossetto è tutto da scoprire.

Guarda qui il video di “Pyros & Blight

https://youtu.be/jcuR7zSNTws

Di seguito il commento della band:

“Letteralmente Pyros significa “fuochi d’artificio” e Blight “ruggine” intesa come quella che colpisce le piante, o in generale può significare “qualcosa che va in rovina”. Da qui nasce ‘’idea di fondo della musica, del testo e del video: contrapporre due stati d’animo diversi e lasciar intendere che uno sia la medicina dell’altro. Volevamo mostrare in video che l’ostentazione della femminilità pur di apparire diversi da chi si è davvero equivale a vivere una vita che non è la propria.
Ovviamente tutto ciò non è reso palese, è stato offuscato da colori pastello e disordine a livello della trama, perché volevamo che la nostra protagonista e il video esprimessero la confusione di chi si trova nella situazione dover partorire la propria identità”

Il cast di “Pyros & Blight
Sahara Pasta: attrice principale
Camilla Signorelli: attrice, set designer
Lorenzo Marcheschi: regia, riprese, montaggio
Chiara Mapelli: scrittura, riprese, direzione artistica
Federico Moroni: scrittura, regia
Gantico: colori

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.