Ace Frehley - Origins Vol 2 - Album CoverNews 

Ace Frehley: il nuovo album “Origins Vol.2” in uscita il 18 Settembre 2020

Origins Vol.2“, dell’ex chitarrista dei Kiss Ace Frehley, è in uscita il prossimo 18 settembre su eOne. Si tratta della seconda parte dell’attesissimo album di coverOrigins Vol.1“, pubblicato nel 2016. Tra gli ospiti che hanno partecipato alle registrazioni ci sono Lita Ford (su “Jumpin’ Jack Flash” dei Rolling Stones), Robin Zander dei Cheap Trick (su “30 Days In The Hole” degli Humble Pie), l’ex KISS Bruce Kulick (su “Manic Depression” di Jimi Hendrix) e il chitarrista di Rob Zombie John 5 (su “I’m Down” dei Beatles e “Politician” dei Cream).

Questa è la tracklist di “Origins Vol.2”:

01. Good Times Bad Times (LED ZEPPELIN)
02. Never In My Life (MOUNTAIN)
03. Space Truckin’ (DEEP PURPLE)
04. I’m Down (THE BEATLES)
05. Jumpin’ Jack Flash (THE ROLLING STONES)
06. Politician (CREAM)
07. Lola (THE KINKS)
08. 30 Days In The Hole (HUMBLE PIE)
09. Manic Depression (THE JIMI HENDRIX EXPERIENCE)
10. Kicks (PAUL REVERE & THE RAIDERS)
11. We Gotta Get Out Of This Place (THE ANIMALS)
12. She (KISS) (bonus track)

Paul Daniel Frehley, conosciuto come Ace Frehley, chitarrista originale dei Kiss, in cui usava il personaggio di The Spaceman. Il soprannome “Ace” (“asso”) è un riferimento, (come da lui stesso sempre affermato), alla sua abilità con le donne. Frehley all’inizio non venne toccato dalla musica e cresce frequentando le gangs di strada. A 13 anni, i genitori gli donarono una chitarra, cercando in tutti i modi di toglierlo dalla delinquenza, avvicinandosi ai 20 anni abbandona definitivamente quello stile di vita ed inizia a suonare seriamente il suo strumento, (ringrazierà sempre la musica per aver contribuito ad allontanarlo dalla vita di strada), ascoltando chitarristi come Eric Clapton, Pete Townshend, Jeff Beck e Jimmy Page. Preso il diploma, inizia a fare lavoretti per raggranellare i soldi necessari all’acquisto della strumentazione e suona in band minori come Magic People, The Muff Divers, Four Roses e Molimo, migliorando in tecnica e in esperienza. Verso la fine del 1972 lesse un annuncio su un giornale riguardante un gruppo che cercava un chitarrista solista ed Ace si presentò all’audizione. Paul Stanley, leader insieme a Gene Simmons di questo gruppo, accettò Frehley non solo per la sua bravura, ma anche per la sua stravaganza, (la leggenda narra che si presentò con una scarpa arancione ed una rossa), una caratteristica a cui Stanley teneva molto. Nacque così una band che entrerà a far parte della storia della musica, i Kiss. Il suo primo album solista omonimo è stato pubblicato il 18 settembre 1978 in contemporanea con gli altri album solisti registrati dagli altri tre componenti di Kiss. Facente parte del progetto commerciale della band che consisteva nel pubblicare un album solista in contemporanea per ciascun membro, l’album di Ace Frehley si rivela essere quello che ha riscosso un maggior numero di vendite, grazie soprattutto alla coverNew York Groove” di Russ Ballard che raggiungerà la tredicesima posizione nella classifica statunitense. L’album si rivela inoltre essere anche il meno costoso per quanto riguarda i mezzi con cui è stato registrato.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.