Pain Of Salvation - Panther - Album CoverNews 

Pain Of Salvation: il nuovo album “Panther” in uscita il 28 Agosto 2020

Panther” è il titolo del nuovo album con cui i Pain Of Salvation ritornano il prossimo 28 agosto tramite InsideOut Music. Il successore di “In The Passing Light Of Day” è stato registrato, mixato e prodotto dal vocalist Daniel Gildenlöw insieme a Daniel Bergstrand (In Flames, Meshuggah, Devin Townsend).

Di seguito il commento del mastermind Daniel Gildenlöw:

“La realizzazione di “Panther” ci ha impegnati per più di due anni. Sentivo il bisogno di abbattere delle barriere, di andare oltre, sia musicalmente che dal punto di vista sonoro. L’obbiettivo era di approcciarci alla musica da diverse e nuove angolazioni, pur mantenendo il nucleo identitario della band. Dal punto di vista delle tematiche ora più che mai si intrecciano con gli eventi più recenti ed attuali. Infine, quando ammiro come il bellissimo artwork si sia sposato alla perferzione con il concept generale, non posso che essere estremamente soddisfatto e felice di come tutto è venuto fuori. Non vedo l’ora di condividere il nuovo album con tutti voi”.

Questa sarà la tracklist di “Panther”:

1.Accelerator
2.Unfuture
3.Restless Boy
4.Wait
5.Keen To A Fault
6.Fur
7.Panther
8.Species
9.Icon

I Pain of Salvation sono un gruppo progressive metal svedese, il cui leader è Daniel Gildenlöw realizzatore di tutti i testi, chitarrista e voce principale della band. Il loro sound è caratterizzato da ritmiche potenti, solidi tappeti di chitarre, grande timbrica ed estensione vocale, costante uso di cori e tastiere, rapidi cambi di ritmo e sperimentazione poliritmica. Un altro segno distintivo della band è rappresentato dal fatto che tutti i loro dischi sono dei concept album. I temi trattati nei loro concept sono molteplici e riguardano soprattutto la sessualità, la guerra (e i suoi effetti sulla famiglia e sulla comunità), i disastri ambientali (come quelli causati dalle centrali nucleari), il disagio sociale (soprattutto sotto l’aspetto dell’incomunicabilità), gli studi di genere, la crescita dell’individuo e dell’umanità, la natura di Dio e dell’esistenza. Caratteristico dei loro testi è anche il fatto che, nonostante siano concept e raccontano quindi delle storie, la narrazione è molto scarna mentre viene lasciato spazio da protagonista alle riflessioni e ai pensieri più intimi dei personaggi, espressi quasi sempre in prima persona, ed è tramite essi che l’ascoltatore riesce quindi a comprendere anche le trame. Il nome Pain of Salvation fu proposto da Daniel Gildenlöw, la cui intenzione era di incorporare il concetto di “equilibrio”, il quale pensava avesse un significato similare al senso della vita stesso, per esempio il bene e il male, la luce e l’oscurità, la vita e la morte; per l’appunto, il dolore e la salvezza.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.